#MyCurvyPride: CLIO PIERI

Chi sei? Mi chiamo Clio. Sono un imprenditrice nel settore balneare, un’insegnante di fitness ma, prima di ogni altra cosa, una Mamma.

FullSizeRender_2

Che cos’è per te Curvy Pride? Curvy Pride è una presa di coscienza. E’ il momento in cui ti rendi conto di essere unica così come sei e di essere decisamente perfetta nelle tue forme imperfette. Curvy pride è la ritrovata autostima e l’inizio di una battaglia che possa aiutare tante donne ad amarsi per lo scrigno di emozioni che hanno nel Cuore e non ad odiarsi per un esteriorità non convenzionale…

Ti sei mai sentita discriminata per la tua fisicità? Certo, molto spesso. Molte volte però riconosco di essermi discriminata da sola. Nella mia famiglia, dove tutti sono bellissimi, biondissimi e magrissimi, mi sono sentita spesso un brutto anatroccolo.

Come hai reagito? Al di fuori di essa ho sempre cercato di dimostrarmi indifferente agli insulti e alle terribili ironie dei coetanei, ma chiaramente ne ho sofferto molto. Ho reagito in tanti brutti modi. Nella fase adolescenziale ho pensato che smettere di mangiare fosse la soluzione migliore e l’ho fatto. Poi ho trovato molto più semplice vomitare tutto quello che per rabbia avevo mangiato. Più avanti ho trasformato i miei kili di troppo in una protezione/gabbia che mi isolasse dal resto del mondo. È ancora doloroso pensare a quel periodo. Per fortuna le cose cambiano.

Come hai imparato ad accettarti e ad amarti? Ho iniziato ad amarmi crescendo, e ancora credo di essere nella fase attiva del processo.

Che cos’è la bellezza? E che peso ha nella tua vita? Passo dopo passo ti rendi conto che il mondo è diviso tra apparenza e concretezza e che spetta a te decidere a quale categoria appartenere. Vedi le tue amiche che sognavano di calcare le più belle passerelle del mondo ridursi a degli scheletri parlanti e capisci che la realtà non è proprio come pensavi. Capisci che la bellezza sta nella serenità di accertarsi e lì inizia il processo in cui ti chiedi scusa e provi a far pace con il tuo corpo. La bellezza è vedere la felicità negli occhi di mio figlio. Ed è tutto quello che conta.

wp-1458549042230.jpg

Qual è la figura maschile o femminile che più rappresenta il tuo ideale di bellezza e perché? Il mio ideale di bellezza è rappresentato dalla Venere del Botticelli. Senza dubbio!

Se potessi esprimere un desiderio cosa vorresti cambiare attraverso la Curvy Revolution? Non si può cambiare il Mondo che ci gira intorno, ma possiamo dare i giusti mezzi a tutti coloro che combattono una battaglia con il proprio corpo affinché si amino così come sono o, se credono che sia necessario un cambiamento, che lo intraprendano ma non prima di aver trovato la serenità interiore.

Qual è la curva che ami di più del tuo corpo? Perché? La curva del mio corpo che amo di più? Quella del mio sorriso… La felicità è una bella curva, sì!

Se ti dico Curvy Pride qual è la prima cosa che ti viene in mente? Curvy Pride: insegnare a guardare a fondo, insegnare ad amare e ad amarsi.

Una frase che ti rappresenta? E’ coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...