#MyCurvyPride: DANA PAGLIARO

Diana Pagliaro gestisce il blog MORBIDANU’.

Chi sei? Ciao, sono Dana, ho 29 anni e dopo aver passato anni a lottare contro i chili di troppo, ho deciso di fregarmene e di fare di quella che credevo la mia più grande debolezza, la mia forza. Qualche mese fa infatti, dopo tanti dubbi e ripensamenti, ho creato un blog sull’argomento e devo dire che si sta rivelando essere un’esperienza quasi catartica.

P_20160807_134620_BF

Che cos’è per te Curvy Pride? Trovo sia un discorso un po’ complesso, nel senso che l’orgoglio di appartenere ad una determinata categoria, che sia fisica, religiosa, ecc… implica una sorta di tutela per una minoranza che fatica ad essere accettata dalla società, per cui pur essendo una fiera adepta del curvy pride inteso come non sentirsi una persona ed una donna (e qui il discorso diventerebbe ancora più complesso) di serie B, mi spiace che ci debba essere l’esigenza di doverlo “urlare” per avere credito (un po’ come il paradosso delle quote rosa) . A tale scopo, insieme ad altri blogger (la diva delle curve, curvy nene, plus kawaii, tondamente curvy, uomini di peso, mixlechic) abbiamo avviato una collaborazione il cui hashtag sarà #bodypositeamIT e l’obiettivo è proprio quello di diffondere un modo di concepire il proprio corpo distante dalla dittatura dei canoni estetici in vigore, e volta invece a valorizzare la bellezza e l’unicità che è in ognuno di noi.

Ti sei mai sentita discriminata per la tua fisicità? Soprattutto alle medie, non veri e propri atti di bullismo, ma a quell’età l’importante è omologarsi e fare gruppo, poco importa se attraverso uno sport, un gioco o prendendo di mira chi è diverso.

Come hai reagito? Persi interesse verso le persone, se loro non avevano interesse per me, io non ne avevo per loro. Non posso definirla apatia, in fondo “grazie” a quell’autoisolamento ho avuto modo di coltivare alcune delle passioni che tuttora arricchiscono la mia vita.

Come hai imparato ad accettarti e ad amarti? Il percorso verso l’autoaccettazione è cominciato al secondo anno delle superiori quando dalla ragioneria passai all’istituto d’arte, lì trovai un ambiente completamente diverso, tanto che all’inizio pensavo fossero matti sfasciati, cosa in realtà vera, ma nel senso più meraviglioso del termine…mi ritrovai con persone a cui non importava l’aspetto, la religione o l’orientamento sessuale di nessuno, lì cominciai ad aprirmi, invece a sentirmi bella anche con i chili in più ho cominciato quando ho scoperto un forum dedicato alle persone in carne. Era bello confrontarsi con persone che sapevano esattamente cosa provassi è tuttora attraverso la mia pagina, cerco di superare certi limiti che io più delle volte sono solo mentali.

Che cos’è la bellezza? E che peso ha nella tua vita? Per me la bellezza è un mix di cose non necessariamente tangibili come la gestualità, il tono della voce, il modo di parlare, di camminare e ci sono così tante varianti per ognuna di queste caratteristiche, che mi rendo conto di quanto sia inafferrabile il concetto di bellezza.

90473439-d36e-4f39-b303-005f41b5b548

Qual è la figura maschile o femminile che più rappresenta il tuo ideale di bellezza e perché? Devo dire che se parliamo di forma fisica, ho senza ombra di dubbio una preferenza per la morbidezza. Sarà che quando dipingo la trovo molto più interessante…i molteplici chiaroscuri e le linee che non si spezzano mai, se si guarda un corpo morbido senza preconcetti si può restare abbagliati dalla grazia e dell’armonia che esprimono.

Se potessi esprimere un desiderio cosa vorresti cambiare attraverso la Curvy Revolution? Semplicemente vorrei fossimo liberi da sovrastrutture e preconcetti in modo che ognuno possa essere libero di riconoscere a modo suo la bellezza nel mondo.

Qual è la curva che ami di più del tuo corpo? Molto banalmente il seno ed il sedere.

Se ti dico Curvy Pride qual è la prima cosa che ti viene in mente? Mi viene in mente l’orgoglio che si prova a sentirsi semplicemente se stesse.

Una frase che ti rappresenta? Il mondo è bello perché è vario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...