COSTRUIAMO INSIEME LA CASETTA DI BABBO NATALE

Si sa, ogni anno la voglia del Natale arriva sempre prima e quest’anno, come non mai, con la questione Covid19 che ci ha colpiti tutti (chi più chi meno) c’è voglia di un po’ di quella magia che solo il Natale riesce a donarci.

Qualche mese fa avevo visto un tutorial per realizzare la “casa delle fate”, che vi linko qui: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3630166960340687&id=1041224195901656&sfnsn=scwspwa
Così ho pensato di modificare alcuni passaggi, semplificandoli, ed apportare delle modifiche al progetto per realizzare la Casetta di Babbo Natale.

cartone da uova sminuzzato e cartoncini ritagliati

Come prima cosa vi elenco l’occorrente per il progetto:
– scatole di cartone varie
– contenitore di cartone delle uova
– colla vinilica
– pennelli
– colori acrilici (io ho usato nero, bianco, rosso, verde, marrone e metallizzato ma dipende da voi)
– pistola colla a caldo
– decorazioni di natale varie di riciclo
– lucine led
– opzionale: sughero, fiocchi di neve finta, sassi e tutto quello che si vuol riciclare!

Per prima cosa si sminuzza la confezione delle uova in tanti pezzettini (fatelo fare ai bambini, si divertiranno!) e tagliate un bel po’ di cartoncini in tanti rettangolini. Non serve essere precisi, anzi, più sono imperfetti e più sembreranno realistici una volta terminato.

le sagome della casa

Successivamente si prendono delle scatole un po’ grandi, tipo quelle da scarpe, si realizzano le facciate della casa  (Io ho optato per fare finestre su ogni lato ma qui sta al gusto personale, potete fare anche più finestre affiancate, finestre tonde, finestre piccole, a voi la scelta!), e i due lati del tetto facendo attenzione di tagliare la parte più alta un po’ a mezza luna.
Ho poi ritagliato quella che sarebbe diventata la porta, un piccolo tetto per l’ingresso e tenuto da parte delle strisce lunghe per fare il camino.

Successivamente si procede ad assemblare il tutto con la colla a caldo e a realizzare il camino (per farlo un po’ storto realizzatelo in due segmenti distinti).

assemblata

Fatto questo, con l’ausilio di un pennello, spalmate colla vinilica sulla superfice del tetto e su tutti i lati della casa. Sul tetto andremo ad applicare i rettangolini di cartone precedentemente tagliati che diverranno le tegole, mentre su tutti i lati della casa applicheremo i pezzetti del cartone delle uova che simuleranno una facciata in pietra.

Una volta asciutto il tutto si procede con la pittura.

Io ho steso una mano di rosso su tutto il tetto e di nero su tutto il resto della casa.
Ho poi dato profondità aggiungendo tocchi di chiaro/scuro  “sporcando “ con marrone, beige e verde il tetto, mentre per dare bene l’effetto pietra alla facciata ho aggiunto del grigio e qualche macchia marrone e verde.
Per il camino invece ho usato una base nere che ho poi sporcato a pennello asciutto con una pittura acrilica metallizzata, la stessa che ho usato per fare le finiture metalliche sulla porta.

Si passa a decorare!

Ho forato l’interno della casa e ho fatto passare delle lucine led a pile lungo il camino, tenendone una parte all’interno della casa, realizzando una specie di “fumo magico” sul quale ho applicato delle letterine per Babbo Natale. L’idea era quella che le letterine volino verso la casa di Babbo Natale e magicamente scendano lungo il camino per raggiungere la destinazione. Nel portico ho applicato altre lucine led, in questo caso multicolori.

Esternamente ho applicato i geloni al tetto, facendo colare della colla a caldo su di una teglia antiaderente, poi staccati ed applicati sulla casa una volta raffreddati. Per la neve ho applicato dei piccoli fiocchi di neve decorativi, e per dare un tocco natalizio ho aggiunto delle decorazioni a tema sulla porta ed un piccolo zerbino realizzato tagliando del nastro da regalo.

All’interno ho dipinto tutto di marrone ed applicato, per simulare una tappezzeria, i bordi decorativi adesivi che si usano sulle pareti e che vendono nei colorifici. Ne avevo un po’ di avanzo in casa e mi è sembrato perfetto per lo scopo. Ho poi appeso qualche decoro di natale e messo un alberello mini di Natale su cui ho appoggiato l’avanzo delle luci.

Il tutto è stato fissato su di una base in poliplat, ma potete usare anche un pezzo di cartone. Ho poi abbellito l’esterno con pezzi di sughero e sassi. Per fare l’effetto neve a terra ho fatto dei mucchietti di colla a caldo su cui ho versato della sabbietta bianca decorativa e dei fiocchi di neve.

Et voilà, un po’ di magia di Natale finalmente!

ecco il risultato finale! credits per le foto Silvia Massaferro


Questo articolo è stato scritto dalla socia e blogger Silvia Massaferro che dedica parte del suo tempo alla crescita del Curvy Pride Blog.


Un grazie a tutte le socie e i soci che credono nell’Associazione CURVY PRIDE – APS impegnandosi nel volontariato.

Silvia Massaferro è un’appassionata di fotografia, antiquariato e…piante grasse, alla quale si sente molto affine! Osserva la vita da un punto di vista tutto suo, con ironia ed un tocco di sarcasmo

Autore: silviamassaferro

Appassionata di antiquariato e fotografia. Attivista ecologista. Membro di Curvy Pride

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: