CASTING – Intervista a Barbara Christmann di BeautifulCurvy

E’ nuovamente possibile candidarsi per far parte del progetto “Calendario BeautifulCurvy” qui.  I requisiti per provare a far parte dell’ottava edizione di questo bellissimo progetto di valorizzazione delle curve femminili sono avere età compresa tra i 18 e i 38 anni, portate una taglia dalla 44 in su, proporzionate, un altezza minima di 1.65m e con una storia da raccontare. Per candidarsi è opportuno inviare un’email a barbie.christmann@gmail.com entro il 13/07/2019 allegando una foto del viso e una del corpo intero (non nudo) e vostro cellulare. Il casting avverrà il 20 luglio a Milano, e non sono previste altre date, salvo in cui la redattrice di moda Barbara Christman non trovi le ragazze giuste, pertanto vi consiglio di non prendere appuntamenti per questa data! E siate simpatiche e positive, scherzate con voi stesse!

“Il progetto del calendario è rivolto ad aiutare le ragazze a sentirsi bene e a trasmettere messaggi positivi ad altre ragazze per amarsi e accettarsi di più. Poi c’è chi vuole diventare una modella curvy e senz altro il calendario regala una grande visibilità visto xhe esce su giornali siti televisione e radio. La mia intenzione è di sensibilizzare le persone per fare capire che non esiste un solo canone di bellezza. Inoltre è importante mostrare che ci si può vestire fashion e senrirsi belle con qualche chilo in più.”

Delle edizioni passate ci sono ragazze che hanno poi avuto altre occasioni dopo il tuo calendario?

Ci sono alcune ragazze che hanno partecipato a Miss Italia come Paola Torrente che poi ha vinto il secondo posto”

Puoi svelarci qualche anteprima? o stai ancora progettando outfit e pose?

La parte creativa parte dopo la selezione delle ragazze e dipende anche dalla quantità di sponsor che partecipano. Non sono un azienda, ma una redattrice di moda che si dedica da molti anni a un settore preso poco in considerazione dalla moda e porta avanti un progetto in cui crede…

calendario_2019

Infine.. un messaggio per le amiche di Curvy Pride?

Un messaggio per le amiche del curvy pride.. Credete nei vostri sogni e impegnatevi a raggiungerli. La vera bellezza di una persona è un equilibrio tra anima e corpo che traspare dagli occhi.. Grazie


Valentina DSC_1207BBBParenti ( @momincolors ) sogna un mondo senza stereotipi di genere, positivo e attento all’integrazione sociale per questo è membro Curvy Pride e della BodyPositiveCatWalk. Valentina educa i suoi figli ad una “vita a colori” ed è il segreto della felicità – #educareallafelicità.

#MyCurvyPride: BARBARA CHRISTMANN

Chi sei? Sono Barbara Christmann, la fondatrice di Beautifulcurvy, il sito nato il giorno di San Valentino di quattro anni fa con l’idea di creare un punto di riferimento per le Donne Curvy con notizie a 360 gradi.

barbara-110

Che cos’è per te Curvy Pride? Per me il Curvy Pride è una piccola rivoluzione che aiuta le persone a sentirsi bene nel proprio corpo al di la della taglia. Purtroppo il bombardamento da parte dei media nei confronti delle persone, specialmente i giovani, porta a pensare di dover corrispondere a questi standard imposti. Questo può creare negli animi più sensibili dei problemi di accettazione. Sono felice che l’abbia creato Marianna Lo Preiato con il suo staff! Per questo motivo ho voluto dedicare un mese del Calendario Beautiful Curvy a questo movimento, che deve essere sostenuto e valorizzato.

Ti sei mai sentita discriminata per la tua fisicità? Purtroppo questo capita a tutti quelli che non hanno una taglia standard, sia a livello lavorativo che personale.

Come hai reagito? Dipende da chi discrimina e per quale motivo. Se è un uomo che ami che non ti accetta per la tua fisicità, ti ferisce ovviamente.

Come hai imparato ad accettarti e ad amarti? Sono una persona riflessiva che crescendo ha imparato a capire il valore delle persone. Non conta la bellezza esteriore dalla quale siamo tutti colpiti. La vera bellezza è un mix tra anima e corpo che rende le persone veramente speciali e uniche. Io sto bene con me stessa, conosco i pregi e difetti del mio carattere. Quando scelgo le ragazze del mio Calendario, cerco Donne che riescano ad esprimere questo mix e che esso si veda attraverso il sorriso magnetico nei loro visi.

Che cos’è la bellezza? E che peso ha nella tua vita? La bellezza è quello che colpisce il nostro sguardo. Mi sento attirata dalle cose e dalle persone belle, ma come dicevo, per me la bellezza ha un valore, se rappresenta quel mix giusto tra anima e corpo.

barbara-1.jpg.jpg

Qual è la figura maschile o femminile che più rappresenta il tuo ideale di bellezza e perché? Mi piace molto la cantante inglese Adele che rappresenta questo mix vincente tra anima e corpo. Lei ha questa bellezza, anzi carisma direi, che trasmette attraverso le sue canzoni. Adele è una donna forte che ha sofferto, che incanta con la sua musica milioni di persone, ha vinto diversi grammy ed è una icona di stile che è riuscita a cambiare qualcosa nelle teste delle persone. Adesso è dimagrita 30 chili, ma il carattere e la grinta sono rimasti uguali. Per me è una donna meravigliosa.

Se potessi esprimere un desiderio cosa vorresti cambiare attraverso la Curvy Revolution? La Curvy Revolution serve per abbattere i pregiudizi sulle taglie. L’idea che non si parli più di size zero, curvy e plussize è ciò che io e tanti desideriamo da anni. Perché una persona si deve sentire diversa o non accettata a causa della taglia? Quello che importante è la salute prima di tutto. Speriamo di cambiare qualcosa….

Qual è la curva che ami di più del tuo corpo? Perché? Amo il mio sorriso che indica l’apertura verso gli altri.

Se ti dico Curvy Pride qual è la prima cosa che ti viene in mente? Penso subito a Marianna lo Preiato, l’ideatrice di tutto questo e alle magliette con la scritta ”Curvy Pride” in piazza a Bologna. Questo movimento senz’altro diventerà sempre più importante, se sempre più persone lo sosterranno e ne condivideranno il messaggio ed i valori.

 

Curve allo Specchio: Barbara Christmann

curve allo specchio

Leale, instancabile, competente, brillante, affascinante, generosa… aggiungiamo altro? I suoi occhi sono di un azzurro meraviglioso!

Lei è Barbara, l’ideatrice dello strepitoso Calendario Beautiful Curvy.

Ama il suo lavoro alla follia e le ragazze del Calendario Beautiful Curvy per lei “sono un po’ come le sue bambine che protegge e aiuta nella loro crescita personale”.

Per lei la bellezza è un equilibrio tra anima e corpo.

A voi Barbara!

Barbara-110

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Sono una donna che è sempre stata più o meno in carne.

Che donna sei? Mi impegno per cambiare certi concetti di bellezza stereotipata in modo da far capire che la bellezza non dipende dalla taglia, ma dal proprio sentirsi bene.

Come sei diventata la donna che vedi? Grazie all’amore da parte della mia famiglia e specialmente di mia madre ho raggiunto un equilibrio psicofisico. Ho letto dei libri che mi hanno aiutato a capire cosa è importante nella vita.

Ti piaci? e cosa ti piace di te? Sono una persona curiosa, disponibile, generosa, corretta e responsabile.

Cosa cambieresti invece? Ciò che non mi piace di me è che ho un rapporto poco disciplinato con il cibo.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Mi lascio andare alle tentazioni della gola, questo comportamento alla lunga mi fa male alla salute e lo so.

E con la bilancia? Non amo molto la bilancia e ci salgo poco per tenere il peso sotto controllo.

Come ci convivi con la taglia? Non mi sono mai fatta delle paranoie per la mia taglia, ma quando il peso influisce sulla salute non va bene.

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza per me è un equilibrio tra anima e corpo ed è una cosa che si percepisce guardando una persona. Se osservate le nostre ragazze del Calendario Beautiful Curvy, si percepisce la mia idea di bellezza naturale, sana e gioiosa.

20141218PressDay_0025

Tu… e il cibo? Sono purtroppo una persona golosa, quando vedo dei cibi che mi incuriosiscono difficilmente resisto ad assaggiarli, dal salato al dolce.

A cosa non sai rinunciare? Alla mia curiosità!

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Credo che quello che piaccia agli altri è che sono una persona che sa ascoltare, disponibile, comunicativa, aperta, gentile ed equilibrata. Mi piace degli altri che siano persone aperte, educate, rispettose e intelligenti.

Quanto conta il giudizio degli altri? Il giudizio degli altri mi interessa fino a un certo punto, dipende dal rapporto che ho con loro.

Cosa ti fa soffrire? Mi fa soffrire l’indifferenza e l’egoismo delle persone che pensano che il mondo giri intorno a loro, credo che l’unione faccia la forza e la collaborazione crea nuove sinergie. Mi fa soffrire se le persone giudicano le tue capacità lavorative in base alla forma fisica.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Per gli uomini avere le curve non è un problema come per le donne, si vede anche dall’offerta di abbigliamento e dall’accettazione delle rotondità maschili rispetto a quelle femminili.

Sei felice? Amo la vita e le persone creative che provano a dare risalto e bellezza alla nostra vita.

Cosa ti rende felice? Sono felice quando frequento delle persone positive, che ti fanno sentire bene e quando posso fare le cose che desidero.

IMG_7550

La donna in cui ti rispecchi di più? Non ho un modello di donna, ma ammiro tutte le donne che nella storia sono riuscite a cambiare qualcosa in meglio per le donne.

La canzone a cui ti senti più legata? Amo le canzoni che parlano d’amore come anche i film d’amore, credo che l’amore sia la forza che fa muovere il mondo.

Qual è il tuo progetto a cui sei più legata? Il Calendario Beautiful Curvy!!! Visto che non ho avuto figli e non mi sono mai sposata, le ragazze del calendario sono un po’ come le mie ” bambine ” che proteggo e aiuto nella loro crescita personale. Alcune di loro riescono a diventare, grazie al calendario, delle modelle professioniste. Cosi riesco non solo a valorizzare le bellezze diverse, ma anche trovare per alcune di loro uno sbocco lavorativo.

Curvy calendario 20158061

Curve allo Specchio: Emanuela Vendittelli

curve-allo-specchio

La felicità va cercata dentro di noi, nelle cose e nelle persone che ci circondano.

Solare, allegra, affascinante!

Una forza della natura!

Vi presentiamo la nostra amica Emanuela.

1 (2)

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Una donna appagata e completa.

Che donna sei? Una donna che ama vivere a pieno la vita.

Come sei diventata la donna che vedi? Con tante salite e discese, lacrime e sorrisi.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Il sapore del glutine con relativi viaggi, feste, incontri, cene ecc.; mentre odio il tempo passato a nascondermi per quei chili di troppo.

1 (3)

Ti piaci … e cosa ti piace di te? Come affronto la vita con il sorriso e l’allegria.

Cosa cambieresti invece? Il lato del carattere troppo per bene e timoroso di offendere.

Che rapporto hai/ha con il tuo corpo? Non bellissimo, se mi guardo vedo delle cose che non mi piacciono e le copro ma alla fine cerco di sdrammatizzare.

E con la bilancia? Odio/amore.

Come ci convivi con la taglia? Se in giro ci fossero taglie reali sicuramente meglio, ma me ne frego: sono sempre alla moda!

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza è la vita, la spontaneità e la semplicità.

4 (2)

Io…e il cibo? Domanda problematica visto che da 2 anni ho scoperto di essere celiaca……..

A cosa non sai/sa resistere, non solo a tavola? Al dolce.

A cosa non sai/sa rinunciare? Ai primi.

Cosa piace agli altri di te/lei e cosa piace a te/lei  degli altri? La simpatia e il travolgimento.

2 (3)

Quanto conta il giudizio degli altri? BASTA! Meno di zero.

Cosa ti fa soffrire? Veder donne che si fanno problemi e non si accettano.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Falsa.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Non ho mai avuto problemi anzi.

Sei felice? La felicità va cercata dentro di noi, nelle cose e nelle persone che ci circondano ed io credo di avvicinarmici molto.

4 (3)

Cosa ti rende felice? Il sorriso dei miei figli.

Cosa ti manca per essere felice? Vedere mio figlio sereno e sistemato.

La donna in cui ti rispecchi di più? Semplice e positiva.

La canzone a cui ti senti più legata? “Teorema” di Marco Ferradini.

Il film che ami di più? “50 sfumature di grigio”.

La frase che ti racconta? Nel bene o nel male l’importante è che se ne parli.

1 (1)

Cosa vedi davanti a te? La vita.

Di qualcosa a te stessa. Una donna semplice positiva vivace e circondata solo da chi mi vuol bene.

Curve allo Specchio: Rosaria Rosi Piselli

curve-allo-specchio

La frase che mi racconta di più? Non giudicare mai un libro dalla copertina!

Vi presentiamo Rosi: un’affascinante moglie, una splendida madre, una meravigliosa…curvy.

IMG-20150225-WA0025

Chi è la donna che vedi nello Specchio?  Una donna felice, sorridente, un’amica con cui condividere tutto.

Che donna sei? Altruista, presente, amabile.

Come sei diventata la donna che vedi? Seguendo l’esempio di mia madre una donna unica.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Le scelte sbagliate.

Ti piaci …e cosa ti piace di te? La solarità ed il sorriso.

Cosa cambieresti invece? La taglia di reggiseno.

IMG-20150225-WA0007

Che rapporto hai con il tuo corpo? Un rapporto molto aperto.

E con la bilancia? Un rapporto confidenziale.

Come ci convivi con la taglia? È un numero.

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? Regalare un sorriso a chi non ne ha. Ed è essenziale.

Tu e… il cibo? Siamo unici ed esplosivi.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Al salato e al piccante.

IMG-20150225-WA0009

A cosa non sai rinunciare? Al sole che splende e alla pizza.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Il sapere ascoltare e il non giudicare mai.

Quanto conta il giudizio degli altri? Nulla.

Cosa ti fa soffrire? Le menzogne e l’indifferenza.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Cicciona.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Un’equazione perfetta.

IMG-20150225-WA0013

Sei felice? Sì, molto.

Cosa ti rende felice? Il sorriso e la serenità di chi amo.

Cosa ti manca per essere felice? Quasi nulla.

La donna in cui ti rispecchi di più? In me stessa.

IMG-20150225-WA0005

La canzone a cui ti senti più legata? Il Cielo di Renato Zero.

Il film che ami di più? Dirty dancing.

La frase che ti racconta? Non giudicare mai un libro dalla copertina.

IMG-20150225-WA0011

Cosa vedi davanti a te? Una donna felice ed altruista.

Di qualcosa a te stessa. Non perdere mai la tua femminilità e credi sempre in te stessa!!!

AMICI VIP – RAJAE BEZZAZ

curve allo specchio

“Ho cercato con parole semplici di spiegare la complessità della mia anima in una intervista attraverso la mia immagine riflessa. Ho accarezzato le mie curve dolcemente con lo sguardo e sono rimasta inconsapevolmente incantata da quello che ho visto attraverso lo specchio, al di la’ del corpo la vera essenza di me che brilla e traspare attraverso i miei occhi; che mi fanno sembrare una eterna bambina…” Rajae Bezzaz – Buona lettura!

Rajae Bezzaz intervista

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Rajae Bezzaz.

Che donna sei? Una donna estroversa.

Come sei diventata la donna che vedi? Sono solare, nonostante la vita mi abbia riservato delle zone d’ombra.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Amo la mia infanzia felice e spensierata e odio non averla più.

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Mi piace il mio naso e il mio sedere, degno delle mie origini africane.

Cosa cambieresti invece?  Farei una mastoplastica addittiva.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Sereno e felice. 🙂

Rajae Bezzaz intervista

E con la bilancia? Anche! I numeri  della bilancia non sono un problema!

Come ci convivi con la taglia? La taglia è solo un’etichetta che non ha nessuna importanza!

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza sono io!

Rajae e il cibo. Il cibo è la benzina della vita…sperimentare qualsiasi cucina è una mia passione!!!

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Ai biscotti fatti in casa e alla torta di mia nonna…

A cosa non sai rinunciare? Alla mia estetista!!!!

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? I miei occhi sinceri e il mio sorriso…e sono attratta dalle stesse caratteristiche…

Quanto conta il giudizio degli altri? Niente.

Cosa ti fa soffrire? L’ingiustizia e l’ignoranza.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Sciatta.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? L’erotismo!

Rajae Bezzaz intervista

Sei felice? Quasi.

Cosa ti rende felice? Riuscire nei miei propositi!

Cosa ti manca per essere felice? Incontrare le persone giuste.

La donna in cui ti rispecchi di più. Madonna.

La canzone a cui ti senti più legata. “Woman no cry” di Bob Marley.

Il film che ami di più. Quello che ho fatto io: “Maschi contro Femmine” di F. Brizzi! Un’esperienza di grande crescita per me!!

La frase che ti racconta. “La bellezza  passa ma rimangono i suoi tratti” (proverbio arabo).

Cosa vedi davanti a te? Il Futuro nelle mani di una donna combattiva.

Di’ qualcosa a te stessa. Sono la Perla dell’Universo supremo e infinito….e magicamente è tutto mio! 🙂

Curves In The Mirror: Rajae Bezzaz

curve allo specchio

Rajae Bezzaz. “I tryied, with simple words, to explain my complex soul in a through-the-mirror interview. I’ve softly caressed my curves with my eyes, and I was so enchanted by what I saw in the mirrow, beyond the body: the essence of myself, shining through my eyes, that make me look like a child…” Enjoy the reading!

Rajae Bezzaz intervista

Who is the woman you see in the mirror? Rajae Bezzaz. What kind of woman are you? Extroverted. How did you become the woman you see? I’m still sunny, even if life reserved me dark sides. What do you love and what you hate about your past? I love my cherful childhood, and I hate that I’ve lost it! Do you like Rajae? What do you like about yourself? I like my nose and my real african butt! What would you change instead? I would increase my breast. What is your relationship with your body? Serene and happy. And with the balance? Happy too: numbers are not a problem. How did you live with your size? Size it’s only a label: it has no importance! What is beauty and how important is it for you? I am beauty!! Rajae and food. Food is life’s fuel: trying every tipe of cousine is a passion!! What is the thingh you can’t  resist, not only at the table? Home made cookies and my grandmother’s cake! What can’t you give up? My beautician. What do you like about the others and what the others like about you? My honest eyes and my smile, and I like the same features in other people. How important is the judgment of other people? I don’t care. What makes you suffer? Injustice and ignorance. Which adjective bothers you most in relation to your body? Untidy. Men and curves. What is the straight line joining? Erotism. Are you happy? Almost. What makes you happy? Reaching my purpose! What do you miss to be happy? Meeting the right people. The woman in you reflects more. Madonna. The song that you feel more connected. “Woman no Cry” by Bob Marley. The movie you love most. The one I make: “Men versus Women” by F. Brizzi. It was a great experience to me.  The sentence that describes you. “Beauty goes away, but its features remain”. What do you see in front of you? Future in the heands of a strong woman! Say something to yourself. I’m a pearl in the infinite and supreme Universe…and magically all is mine!

Curve allo Specchio: Annalisa Donini

curve allo specchio

Annalisa Donini, 33 anni, single. Segretaria, ex-cestista, aspirante modella curvy, truccatrice a tempo perso. Dopo lo sport ho pensato di sfruttare i centimetri (in altezza e in larghezza) come modella curvy, grazie a Marianna e al suo tifo all’interno del blog sono arrivata in finale al casting di Keyrà, ma spero non si sia trattato di un episodio meteora…! Se gli occhi sono le specchio dell’anima, questa intervista mi riflette completamente! Buona lettura…

CIMG3489

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Una persona concreta e con forti tradizioni ma disposta al cambiamento.

Che donna sei? Una donna che a volte cade o semplicemente inciampa,ma che trova sempre tante mani pronte ad aiutarla a rialzarsi.

Come sei diventata la donna che vedi? Ricevendo tante critiche e tanti complimenti,sul carattere e sull’aspetto fisico.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Amo l’infanzia e la sua giocosità, odio l’adolescenza: i ragazzini possono essere crudeli.

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Mi piaccio anche se non sempre, ma quando ti piaci è più facile piacere agli altri che spesso valutano lati del corpo che in apparenza passano inosservati. In particolare amo sorriso, capelli, seno, dita dei piedi.

Cosa cambieresti invece? Gambe, naso, fianchi, altezza, mano sinistra (acciaccata dalla palla a spicchi).

Che rapporto hai con il tuo corpo? Lo curo senza esserne ossessionata, in particolare mi dedico alla pelle.

CIMG3519

E con la bilancia? La uso per pesare gli ingredienti quando faccio una torta.

Come ci convivi con la taglia? Io bene, sono gli stilisti che dovrebbero adeguarsi a noi curvy, aumenterebbero notevolmente il fatturato!

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza delle donne sta negli occhi di chi le guarda, preferisco confrontarmi con lo sguardo delle persone che da sola davanti allo specchio.

Annalisa e il cibo. Sono italiana, emiliana per la precisione, è uno dei più grandi piaceri della vita, e a tavola la compagnia è importante tanto quanto il cibo.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Cioccolata fondente e rossetti… Il make-up è la mia vera passione…

A cosa non sai rinunciare? Agli amici, spero di esserci per loro la metà di quello che ci sono per me, sarebbe già un gran risultato.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Degli altri apprezzi lo scambio di pareri perchè arricchisce tanto; di me viene apprezzata la spontaneità e la schiettezza.

Quanto conta il giudizio degli altri? Moltissimo, non sono una persona asociale, è giusto ascoltare consigli o critiche, elaborarli e farne buon uso.

Cosa ti fa soffrire? Il non pensare alle conseguenze delle azioni.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Patatona, ragazzona…

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Rispondo con una citazione:  le donne sono come le strade, più curve hanno più necessitano di attenzioni!

CIMG3480

Sei felice? Lo sono stata…

Cosa ti rende felice? Le cose semplici della vita dicono essere le migliori, però al momento avrei bisogno di un bel viaggio!

Cosa ti manca per essere felice? Molly, ho perso da poco la mia cagnolona.

La donna in cui ti rispecchi di più. Mi piacerebbe poter dire Matilde di Canossa: forte, combattente e anticonformista.

La canzone a cui ti senti più legata. La prima che mi viene in mente: Just breathe -Pearl Jam- ma servirebbe un’altra intervista per raccontarne la storia.

Il film che ami di più. La vita è bella.

CIMG3516

La frase che ti racconta. Chi non ha mai posseduto un cane, non può sapere che cosa significhi essere amato

Cosa vedi davanti a te?Tante salite scivolose, ma anche tanto sole che rende il viaggio più gradevole.

Di qualcosa a te stessa. Ci sarà un motivo se mi dicono che sono una pantera, fino a farlo diventare il mio soprannome…

Curves In The Mirror: Annalisa Donini

curve allo specchio

Annalisa Donini, 33, single. Secretary, ex-basketball player, an aspiring curvy model, make-up artist in her spare time. When I gave up sport I thought I’d take advantage of my inches (height and width) as a curvy model, thanks to Marianna and her support within the blog I reach the Keyra’s final casting, but I hope this was not just a meteor episode …! If the eyes are the mirror of the soul, this interview reflects me completely! Enjoy the reading …

CIMG3489

Who is the woman you see in the mirror? A real person with strong traditions but willing to change. What kind of woman are you? A woman who sometimes falls or simply stumble, but who finds always a lot of hands ready to help her up. How did you become the woman you see? Receiving so much criticism and so many compliments on the character and on physical appearance. What do you love and what you hate about your past? I love childhood and his playfulness, I hate teens: teenagers can be cruel. Do you like Annalisa? What do you like about yourself? I like myself even if not always, but when you like yourself it’s easier to please the others that often appreciate sides of your body that usually got unnoticed. In particular, I love smile, hair, breasts, toes. What would you change instead? Legs, nose, hips, height, left hand (bruised because of basketball). What is your relationship with your body? I take care of him without being obsessed, in particular, I dedicate myself to the skin. And with the balance? I use it to weigh ingredients when I make a cake. How did you live with your size? I’m fine, the designers less…They should fit theyrself to curvy women, and hopefully they’ll increase their sales! What is beauty and how important is it for you? Women’s beauty lies in the eyes of the beholder, I prefer to be judged from others people’s eyes instead of looking myself alone in front of the mirror. Annalisa and food. I’m Italian, Emilian to be precise, is one of the greatest pleasures of life, and at the table, the company is just as important as the food. What is the thingh you can’t  resist, not only at the table? Dark chocolate and lipstick … Make-up is my passion … What can’t you give up? My friends, I hope to be there for them half of what they are there for me, would be a great result. What do you like about the others and what the others like about you? I appreciate the exchange of views because it helps you to enrich yourself; the others usually appreciate my spontaneity and directness. How important is the judgment of other people? A great deal, I’m not an asocial person, it is right to listen to advice or criticism, process it and put it to good use. What makes you suffer? Not thinking about the consequences of the actions. Which adjective bothers you most in relation to your body? Patatona (Big Potato), big girl … Men and curves. What is the straight line joining? I reply with a quote: women are like roads, more curves they have more need of attention require! Are you happy? I have been … What makes you happy? The simple things in life they say is the best, but right now I need a nice trip! What do you miss to be happy? Molly, I recently lost my sweet big dog… The woman in you reflects more. I’d like to say Matilda of Canossa: strong fighter and unconventional. The song that you feel more connected. The first that comes to mind: Just Breathe-Pearl Jam- but it would require another interview to tell the story. The movie you love most. Life is Beautyful (Benigni). The sentence that describes you. Those who have never owned a dog, can not know what it means to be loved. What do you see in front of you? So many slippery slopes, but also a shiny sun that makes the trip more enjoyable. Say something to yourself. There will be a reason why people say I’m a panther, until it became my nickname …

Curve allo Specchio: Francesca Bramati

curve allo specchio

Ciao sono Francesca,
ho 29 anni e vivo a Bologna.
nella vita faccio la Buyer, un lavoro molto interessante e ambizioso.
Ho un sacco di interessi, faccio volontariato in associazione per la ricerca sui tumori al seno, la Susan G. Komen, e sono una tifosa sfegatata del Toro.
Amo il calcio come un uomo, è una parte fondamentale della mia vita che mi permette di lasciarmi andare..
Ho conosciuto Marianna un annetto fa, e devo dire che mi piace sempre di piu. E’ una donna straordinaria, piena di entusiasmo e di voglia di fare. La definirei Travolgente!

wpid-img-20140522-wa0003.jpg

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Una donna in crescita, in continua evoluzione.

Che donna sei? Determinata e coraggiosa, ma anche sensibile e paurosa. A volte insicura.

Come sei diventata la donna che vedi? Affrontando la vita. Non mi sono mai tirata indietro e ho sempre cercato di trarre vantaggio dalle situazioni negative, pensando che una lezione da imparare c’è sempre.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Odio non essere stata all’altezza di gestire certe situazioni, odio essere stata ingenua. Amo la spensieratezza che avevo e amo il mio sorriso che ho sempre cercato di tenere ben stretto.

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Nel complesso mi piaccio, ma sono ancora lontana da come vorrei essere, sia fisicamente che mentalmente.

Cosa cambieresti invece? Caratterialmente la mia fragilità. Fisicamente il mio lato B… non mi fa proprio impazzire!

Che rapporto hai con il tuo corpo? Ogni tanto lo amo ogni tanto lo odio. L’unica cosa che non cambierei mai sono gli occhi.

bramati 1

E con la bilancia? La bilancia? Cosa sarà mai questa bilancia? La evito e vorrei dire a colui che l’ha inventata che è stato veramente poco simpatico.

Come ci convivi con la taglia?  Abbastanza bene, anche se vado a momenti. Alcune volte la accetto, altre no.

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza è sentirsi bene con se stessi. Non esiste un canone, ma solo il proprio benessere.

Francesca e il cibo. Abbiamo un rapporto di vero amore. Adoro mangiare, sono proprio golosa e difficilmente riesco a rinunciare al cibo.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Alla pizza, ai dolci e alle risate. Quelle sane che nutrono lo spirito.

A cosa non sai rinunciare? Ai miei spazi. Al tempo per me stessa e per le persone che amo.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Penso i miei occhi. Parlano per chi sa leggerli e la mia allegria. sono le stesse caratteristiche che cerco io negli altri. Due occhi veri, allegria coinvolgente e un pizzico di follia. 

Quanto conta il giudizio degli altri? Conta il giudizio degli altri se per “altri” intendiamo persone a cui tengo. Altrimenti è ininfluente.

Cosa ti fa soffrire? Le ingiustizie e l’invidia della gente.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? In carne.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Guardano le secche con aria sognante, ma alla fine scelgono sempre quelle come noi.. qualcosa da toccare ci dovrà pur essere??!!

wpid-img-20140522-wa0002.jpg

Sei felice? In questo momento si. Ma tante volte non lo sono stata.

Cosa ti rende felice? Essere circondata dall’affetto della famiglia e degli amici e poter ricambiare.

Cosa ti manca per essere felice? Un Uomo. Con le palle.

La donna in cui ti rispecchi di più. La mia migliore amica, è come se vedessi me con 20 anni in più.

La canzone a cui ti senti più legata. “Sally” di Vasco

Il film che ami di più. “Dirty Dancing”

La frase che ti racconta. “La vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia”

btramati 5

Cosa vedi davanti a te? Una strada in salita…piena di insidie e pericoli. Un sacco di prove da superare, ma all’orizzonte vedo il sole. E so che quando arriverò in cima il panorama mi toglierà il fiato.

Di’ qualcosa a te stessa. Tieni duro e non mollare mai. E soprattutto, se qualche volta sbagli, cerca di perdonarti. Non lo fai mai.

Curve allo Specchio: Barbara Cola

curve allo specchio

Barbara Cola.

Cantante e Attrice.

Non sposata.

Non ho figli.

desmaeleufficiale002

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Vedo una donna.Onesta, leale, determinata, femminile.

Che donna sei? Sono in contatto col mondo dello spettacolo e quindi imparo a sviluppare volontà e obiettivi da raggiungere con correttezza professionale, impegno e senza fare uso di comode scorciatoie.

Come sei diventata la donna che vedi? La donna che vedo è diventata padrona dei propri sogni.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Del mio passato non odio nulla, considero ogni fatto vissuto un’esperienza da far fruttare al meglio. Tendo a sviluppare l’amore e la passione per le cose che faccio e quindi se ci dovesse essere qualche piccolo rimpianto, lo allontanerei dedicandomi solo al presente.  

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Di me? Quello che piace agli altri. La capacità di essere a contatto con le mie fragilità e nello stesso tempo usare la mia energia per trasformare tutto in comunicazione.

Cosa cambieresti invece? Cambierei la necessità di avere necessità di continui stimoli esterni per creare. La creatività è una mia urgenza personale che dovrebbe essere ispirata anche singolarmente. Detesto l’apatia di cui alle volte sono vittima.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Generalmente non ho un rapporto facile col mio corpo.

fabio-fiorese__sogno-allo-specchio_g    

E con la bilancia? Io e la bilancia? Giornaliero quando sono sotto regime alimentare. Il che accade ciclicamente. Essendo spesso in viaggio sono costretta a frequentare alberghi e ristoranti sempre diversi e non sempre all’altezza di tali mie esigenze.

Come ci convivi con la taglia?  Con la mia taglia sono litigi continui.

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza è esteriore è un fatto molto impegnativo. Non dura per sempre ma la si può preservare adottando accorgimenti semplici, come uno stile di vita sobrio e senza eccessi. La bellezza interiore è importante e i nostri occhi se la portano sempre dietro come un oggetto prezioso.

Barbara e il cibo. Ho un lavoro dove energie creative e mentali e fisiche sono continuamente spese e quindi ho una fame eterna. Mi cibo così come penso. Probabilmente troppo.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? A tavola non sempre so resistere alle cose che fanno male. Non sono però, per fortuna, golosa di dolci.

A cosa non sai rinunciare? A vivere con entusiasmo ogni sfida.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Cosa piace agli altri di me? Sarebbe una domanda da porre agli altri. Per quando riguarda ciò che apprezzo io degli altri posso essere più precisa: nel lavoro e nel privato, amo l’educazione e la riservatezza e il garbo. Qualità purtroppo molto rare oggi negli uomini come nelle donne.

Quanto conta il giudizio degli altri? Il giudizio si ferma spesso in superficie ed è uno “sport” diffuso. Io penso prima di giudicare. Molti non hanno nulla da fare e praticano giornalmente questa attività del giudicare grazie ai Social, alla Televisione etc… non mi piace. Io sono l’unico spietato giudice di me stessa.

medium_5915938509

Cosa ti fa soffrire? Mi fa soffrire ogni abuso sui più deboli.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Un aggettivo che mi infastidisce in relazione al mio corpo? Nessuno.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Gli uomini vanno dritti se la donna ha una cura maniacale per la propria forma fisica ai limiti dell’ossessione. Si fermano se la donna si prende cura di se con amore. Si innamorano della femminilità naturale.

Sei felice? Sono serena. La felicità è come ritornare bambini davanti allo stupore e io sono spesso stupita.

Cosa ti rende felice? Mi rende felice mangiare una buona grigliata di pesce sul mare.

Cosa ti manca per essere felice? Una borsa di Prada 😉

La donna in cui ti rispecchi di più. La donna in cui mi rispecchio? Tutte le donne volitive, generose, grintose ma femminili. Non amo “il gruppo” e sono una donna solitaria, attenta e curiosa. Questa curiosità mi salverà, forse e quando avrò qualche anno in più, continuerò spero in questa meravigliosa carriera che sto facendo, prendendomi cura più del mio cervello che delle rughe.

La canzone a cui ti senti più legata. Sono una professionista e sono vent’anni che canto tante canzoni. la domanda è difficile. Non mi affeziono quasi mai ad un brano per tanto tempo. Il pubblico lo fa. Però qualcuna è più sulla mia pelle. Attualmente sono in scena con “Romeo e Giulietta, Ama e cambia il mondo” prodotto da David Zard. Oggi mi emoziona interpretare “Il giorno del Si” e “Vedrai“, alcuni dei brani del personaggio che interpreto, Lady Capuleti. Anche “In amore“, cantata nel 1995 perchè mi ha decisamente cambiato la vita.

598666_602358196458891_1853026305_n

Il film che ami di più. Amo i film. Direi che “Gran Torino” di Clint Eastwood mi ha rapito il cuore. Sono tantissimi i film pregiati. Il cinema è sogno, va da se e quindi limitare il sogno ad un solo Film è un delitto.

La frase che ti racconta. “Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni”

Cosa vedi davanti a te? Ho conosciuto Marianna qualche anno fa e siamo subito entrate in contatto energetico.Ti lascia riflettere.Spesso si sta anche in silenzio mentre provo un Outfit. Io apprezzo il silenzio perché mi permette di concentrare l’attenzione sul capo indossato e immaginandolo nelle occasioni di ogni giorno che il mio lavoro impone. Gli Outfit di Femme mi permettono di vestirei con gusto e una giusta originalità che non è eccentrica perché io amo il minimalismo anche addosso. Basta un po’ di pizzo una fantasia non violenta e una leggins di eco pelle e io sono Ok.

desmaeleufficiale001

Di qualcosa a te stessa. Musica, teatro. Barbara, te la suoni e te la canti. Ma lo fai molto bene 🙂

Curve allo Specchio: Tatum Bartoli

curve allo specchio

Ciao sono Tatum, non Tato o Tantum, nè Art Tatum o Channing Tatum, quindi per esclusione e più semplicemente Tatum o, per qualche amica, Tum Tum!!! Sono una donna e non un’onomatopea anche se in molti mi vedrebbero bene in un fumetto. Sono nata nel 1974, quando Tatum O’Neal fu la prima bambina a vincere l’Oscar quindi…Sposata, due figlie, un marito paziente a metà e presente quando c’è. Cresciuta in Italia. Vissuta a lungo in America. Tornata ancora mi chiedo perchè…il resto magari scopritelo nella mia improbabile self-interview allo Specchio!!! Ok?

wpid-img-20140427-wa0009.jpg

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Una donna fortunata

Che donna sei? Una donna ricca di contraddizioni, una mamma leonessa e imperfetta!

Come sei diventata la donna che vedi? Lavorando su me stessa, la ragazzina insicura che andava in giro coprendosi il suo di dietro con una felpa e’ cresciuta e si sente forte della sua femminilità e se ne infischia del giudizio degli altri…

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Amo il tempo in cui vivevo spensierata, l’epoca dell’università negli States, quando tutto sembrava possibile… Odio quando ero adolescente e tutte le occasioni perse per via della mia timidezza…

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Ho up and down sulla questione di piacermi ma alla fine si dai mi piaccio! Se ti piaci abbastanza piaci anche agli altri…ma diffido molto di chi si piace troppo. Generalmente dietro questi personaggi si nasconde una profonda insicurezza. Mi piace la mia ironia e autoironia, mi piace ridere, dice che allunga la vita…

wpid-img-20140427-wa0003.jpg

Cosa cambieresti invece? Tutto! Scherzo… Vorrei essere capace di stare da sola e di stare in silenzio….

Che rapporto hai con il tuo corpo? In foto pessimo, tutti i giorni davanti allo specchio discreto direi…

E con la bilancia? Io non mi peso dal 2001, da quando sono rimasta incinta della mia prima bimba…Allora pesavo 54 kg…e non c’e’ bisogno certo di pesarmi per capire che ne peso almeno 20 di più!!!

Come ci convivi con la taglia? Con delle difficoltà…non posso più’ permettermi di vestirmi di bianco ma ho delle mutande contenitive alla Bridget Jones che fanno miracoli!!!!

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza è armonia, se c’è armonia, eleganza, intelligenza e sensualità c’è bellezza. Sono un’esteta e davvero non sopporto chi è trasandato e non si cura! Penso inoltre che la bellezza si sposi molto con l’imperfezione. Alle volte è proprio il difetto che ci fa piacere una persona…

Tatum e il cibo. Come con il parlare e camminare…io parlo veloce, cammino veloce e mangio molto velocemente! Se non mangio divento irascibile…potrei pure uccidere qualcuno credo…Mi piacciono i dolci….se dovessi finire in un girone dell’inferno di certo andrei trai golosi nel terzo cerchio…

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Non so resistere alla cioccolata…ma per una che ha passato la sua infanzia ad essere intollerante al cioccolato ci può stare…non posso resistere a un viaggio…esotico!

wpid-img-20140427-wa0011.jpg

A cosa non sai rinunciare? Ai viaggi…e’ un hobby molto caro ma davvero non so rinunciarci!!!! In alternativa un bel massaggio e lo shopping!!!

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Dicono che sono simpatica e che sembro un cartone animato…A me degli altri piace la modestia, la lealtà e la semplicità!

Quanto conta il giudizio degli altri? Conta il giudizio dei miei cari.

Cosa ti fa soffrire? Vedere le mie bimbe tristi o annoiate.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Robusta…

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Penso di non aver mai incontrato un uomo che mi dicesse che avevo la cellulite…neanche ci fanno caso…penso che le donne vogliono essere una 40 mentre gli uomini ti vorrebbero anche 46 e over…

Sei felice? Si, ma ho sempre paura a dirlo ad alta voce!

Cosa ti rende felice? Stare con la mia famiglia davanti al caminetto a guardare un film!

Cosa ti manca per essere felice? Una stabilità economica.

La donna in cui ti rispecchi di più. Non c’e’ una sola donna in cui mi rispecchi, vorrei avere la forza di andare avanti di mia nonna e l’indipendenza e la grinta e generosità di mia madre!

La canzone a cui ti senti più legata. One degli U2.

Il film che ami di più. Casablanca e Stand by me.

La frase che ti racconta. La vida es un arco iris que incluye el negro no olvides de reirte un poco mas de esta comedia negra que vivimos…/ La vita è un arcobaleno che include il nero, non dimenticarti di ridere un po’ di più di questa commedia nera che viviamo…

wpid-img-20140427-wa0006.jpg

Cosa vedi davanti a te? Meglio vivere il presente…

Di qualcosa a te stessa. Non essere polemica e pesante!