IMPARANDO A RESPIRARE HO CAMBIATO UN PEZZO DI ME

Mi chiamo Valentina e nessun nome poteva essere meno adatto. Di lento la mia testa non ha nulla, l’unica cosa in cui non vado di fretta è la corsa. Non so come si fa: da bambina i miei compagni correvano, giocavano a guardia e ladri, io guardavo e camminavo, forse pensavo che il gioco si chiamasse “Guarda i ladri” o qualcosa del genere.

Anyway. Ogni tanto butto li qualche parola in inglese, fa figo e poi destabilizza. Tornando a noi, il mio problema è sempre stata la troppa velocità cerebrale. Non do tempo, non lascio che le cose avvengano e prendano il decorso degli eventi, come quando prendi un libro e vuoi arrivare all’ultima pagina saltando tutto ciò che c’è in mezzo.

Continua a leggere “IMPARANDO A RESPIRARE HO CAMBIATO UN PEZZO DI ME”
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: