Curvy Pride is coming!!!

Segui il nuovo blog dedicato al Curvy Pride!

3…2…1…Ci siamo!!! Il (II°) Curvy Pride 2014 si farà, sempre a Bologna, sabato 8 novembre 2014 e stavolta non sarà solo un flash mob, ma una giornata intera dedicata alla bellezza senza taglie. // 3…2…1…Here we are!!!! The (second) Curvy Pride 2014 will be done in Bologna, saturday 8th of November, and this time it will be not only a flash mob, but a all day long dedicated to beauty without size!

Era il 1°giugno 2013 quando, con un centinaio di donne curvy, abbiamo realizzato la scritta umana “Curvy” in Piazza Maggiore a Bologna per lanciare un messaggio di protesta “morbida” contro i modelli dominanti della moda e dei mass media, e per esprimere pochi e semplici concetti. // The 1st of June 2013, with almost 100 curvy women, we realized the human write “Curvy” in Bologna’s Maggiore Plaze, in order to spread a soft protest message against fashion and mass media’s stereotipes, and in order to express 4 simple ideas.

  1. la Bellezza non ha taglie // Beauty has no size
  2. più moda per tutti i tipi di donna // more fashion for all women bodytype
  3. no alla taglia zero per le modelle // no to zero size
  4. la Moda non può essere discriminatoria // Fashion can’t be discriminating

Ancora mi vengono i brividi a vedere le immagini di quel giorno, ma l’emozione più forte è proprio quella che mi fa immaginare un’altra giornata come quella e, come spero, più intensa di quella. // I still feel excited anyway I watch the curvy pride’s photo, but emotion grow if only I imagine another day like that..or even more intense!!

Il flash mob, partito dal blog Cimettolacurva, è stato una dichiarazione di orgoglio morbido per affermare il diritto a un’idea di bellezza che non discrimini e non crei modelli irraggiungibili e dannosi, e per immaginare una cultura del corpo, della moda, dello spettacolo e della vita di tutti i giorni in cui essere in armonia con se stessi sia una forma di buongiorno e il sorriso sia la prima curva da regalare a chiunque!!! // The Flash mob, started from the blog Cimettolacurva, has been a statement of soft pride to affirm a simple idea: ideal beauty must not discriminate true people or create impossible role models, but should be a matter of harmony with yourself. We imagine a culture of body, fashion, show and everyday life in which being in harmony with yourself is the best goodmorning and smile is the first curve you can share with the world!

cropped-cropped-curvy-pride_bologna_1.jpg

L’anno scorso grazie alla collaborazione di Alberto Cacciari e all’adesione di tante blogger tra cui Giorgia Marino, Barbara Christmann, Alessandra Castagner, Miria-Plus Kawaii, Angie Found e di tanti amici siamo riusciti a farci notare e a porre l’attenzione sulla Curvy Revolution e sulla necessità di promuovere un’immagine della donna conforme alla realtà, sulle passerelle come nella vita. Perché nessuna debba più confrontarsi con modelli impossibili e irreali, e possa vivere la propria bellezza e sentirsi in armonia con le proprie forme. // Last year, thanks to the partnership with Alberto Cacciari and with many bloggers like Giorgia Marino, Barbara Christmann, Alessandra Castagner, Miria Plus Kawaii, Angie Found and so many friends, we succeded in spread Curvy Pride and the need to promote an image of real women, on runways as in everyday life. Because none of us should ever compare herself with unreal role models, but should live her own true beauty.

Il Curvy Pride 2014 si propone di andare oltre e di lanciare un messaggio ancora più forte e più incisivo rivolto a tutti. Per questo oltre al flash mob, di cui vi darò i dettagli nei prossimi giorni, abbiamo deciso di organizzare un grande dibattito pubblico di confronto sui temi della Curvy Revolution e abbiamo deciso di legare il Curvy Pride ad un’azione concreta di sostegno alla Onlus Fa.Ne.P. (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica) che dal 1983 si occupa della prevenzione e diagnosi precoce nell’ambito dei disturbi alimentari dei minori e delle malattie neuropsichiatriche infantili. // With 2014 Curvy Pride, we want to spread an even more powerful message. So, this edition, we organized a great public debate in order to discuss Curvy Revolution’s points and aims, so we decided to collaborate with Onlus Fa.Ne.P. to a real eating desorder’s project in teenagers and children.

Raccolta fondi per FANEP – Il Curvy Pride 2014 devolverà i soldi raccolti a favore di FANEP, e lancerà la nuova campagna di sensibilizzazione e aiuto sul territorio organizzata da FANEP per il 2014/15. In cambio FANEP fornirà a Curvy Pride la più ampia consulenza scientifica sui temi dell’autostima, del rapporto con il cibo e con il proprio corpo. // Fa.Ne.P fundraising – 2014 Curvy Pride will donate money to Fa.Ne.P. and will help launching a new social campaign. Fa.Ne.P, on its side, will offer to Curvy Pride an important expert and scientific advice on self acceptance and eating desorder.

Per tutti questi motivi l’8 novembre a metterci la curva dobbiamo essere in tanti!
A breve tutti gli aggiornamenti. Seguiteci qui e su  Facebook cliccando mi piace alla nuova pagina Curvy Pride  e su Twitter diventando follower dell’account! // That’s why we should be all there the 8th of November and put our curves on! News will coming soon.

Stay tuned, stay curvy.

Pubblicità

Curvy Pride is Sexy!!!

Care Femme,

ci siamo. Si ricomincia. Oggi non posso proprio girarci intorno o, come qualcuno un po’ “malignietto” direbbe, “in tondo”. 🙂 Ma tanto sempre di curve parliamo. Stavolta non posso più trattenermi. Molte di voi avranno sicuramente visto la fotogallery di D di Repubblica dedicata a “Curvy is sexy” la manifestazione che si è appena svolta in questi giorni all’interno della Berlin Fashion week e che raggruppa brand che si occupano di moda curvy. Appena si apre la pagina si legge:

Belle, sorridenti e sicure di sé: come dovrebbero essere tutte le ragazze indipendentemente dalla taglia.” È questo il messaggio che “Curvy is sexy” grida al mondo.” E poi “Qui in passerella non troverete le tante modelle taglia zero che imperano nei fashion show del Pianeta, ma ragazze morbide che indossano abiti che ne esaltano le curve. Irresistibili non trovate?”

E poi una gallery di bellezza morbida all’ennesima potenza. Io più leggo e più lo guardo e più non riesco a trattenermi dal pensare che tutto questo è “Curvy Pride” e che tutto questo lo dobbiamo fare anche noi, a Bologna, come vorrei e come sarebbe giusto perchè la città più godereccia d’Italia non può che essere “Curvy”!!! Ma se poi è Roma o Milano, Napoli o Firenze, poco importa. Ogni città va bene purchè si faccia. Ormai i tempi sono maturi. Lavoriamo per ampliare il Curvy Pride, per farlo diventare un’intera giornata, un weekend o magari una settimana dedicata alla Cultura Curvy. Un mix di flash mob , provocazioni , sfilate, presentazioni, incontri, creatività. Perchè non immaginare quindi un Curvy Pride Day? O provare ad azzardare un Curvy Pride Fashion Weekend come già avviene ormai regolarmente a New York, Londra e appunto Berlino? Il nostro flash mob è stata una piccola grande provocazione ma come ho detto tante volte è stata solo una goccia nel mare. Io ho voglia di fare di più. Voglio costruire qualcosa che ci inorgoglisca e dia una scossa duratura al mondo della moda e alla cultura italiana che rimane spesso indietro nel confronto con l’Estero.

Collage

Tutto questo sembra ovvio e quasi sciocco rimarcarlo, ma il ritardo esiste e la lentezza con cui si produce sta diventando disarmante. Sono stanca di sorrisini, strette di mano e complimenti per quello che ho fatto e continuo a fare. Sono stanca di leggere notizie come ogni giorno ne leggo riferite a qualcosa che succede fuori dall’Italia. Sono stanca di vedere un gran parlare e un gran discutere, ma poi non succede mai nulla di così importante nel mondo curvy italiano. 😦 E allora facciamolo succedere noi. Pensiamo in grande! Basta aspettare! L’ho detto anche ieri in una discussione aperta sul profilo facebook di Alberto Cacciari.  

IMG_2231

Alberto è stato tra i primi a crederci con me. Come Barbara Christmann, Angie Found, Miria Plus Kawaii, Susanna Murray, Guapita TonditaGiorgia Marino che sta facendo un gran lavoro con Donne con le Curve. Stavolta possiamo essere tantissimi. Anche chi non ci ha creduto da subito. Possiamo creare uno spazio per tutti e dare visibilità a tutto l ‘universo Curvy Plus Size. 🙂 

Navabi31

Proviamoci! Io ho voglia di tuffarmi anima, curve cuore per fare di questo fiume di parole qualcosa di più concreto. Da adesso chiunque voglia farlo con me non deve far altro che contattarmi, chiamarmi o venirmi a trovare. Io ci credo e ci metto la curva. Il resto passa in secondo piano. Qui come già è stato ad aprile ci sarà uno spazio aperto per confrontarci e dialogare. Ma io voglio agire e questa volta vado fino in fondo. E voi? Ci siete? La vogliamo fare una volta per tutte questa Curvy Revolution? Sì o no?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: