Curve allo Specchio: Francesca Bramati

curve allo specchio

Ciao sono Francesca,
ho 29 anni e vivo a Bologna.
nella vita faccio la Buyer, un lavoro molto interessante e ambizioso.
Ho un sacco di interessi, faccio volontariato in associazione per la ricerca sui tumori al seno, la Susan G. Komen, e sono una tifosa sfegatata del Toro.
Amo il calcio come un uomo, è una parte fondamentale della mia vita che mi permette di lasciarmi andare..
Ho conosciuto Marianna un annetto fa, e devo dire che mi piace sempre di piu. E’ una donna straordinaria, piena di entusiasmo e di voglia di fare. La definirei Travolgente!

wpid-img-20140522-wa0003.jpg

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Una donna in crescita, in continua evoluzione.

Che donna sei? Determinata e coraggiosa, ma anche sensibile e paurosa. A volte insicura.

Come sei diventata la donna che vedi? Affrontando la vita. Non mi sono mai tirata indietro e ho sempre cercato di trarre vantaggio dalle situazioni negative, pensando che una lezione da imparare c’è sempre.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Odio non essere stata all’altezza di gestire certe situazioni, odio essere stata ingenua. Amo la spensieratezza che avevo e amo il mio sorriso che ho sempre cercato di tenere ben stretto.

Ti piaci? Cosa ti piace di te? Nel complesso mi piaccio, ma sono ancora lontana da come vorrei essere, sia fisicamente che mentalmente.

Cosa cambieresti invece? Caratterialmente la mia fragilità. Fisicamente il mio lato B… non mi fa proprio impazzire!

Che rapporto hai con il tuo corpo? Ogni tanto lo amo ogni tanto lo odio. L’unica cosa che non cambierei mai sono gli occhi.

bramati 1

E con la bilancia? La bilancia? Cosa sarà mai questa bilancia? La evito e vorrei dire a colui che l’ha inventata che è stato veramente poco simpatico.

Come ci convivi con la taglia?  Abbastanza bene, anche se vado a momenti. Alcune volte la accetto, altre no.

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? La bellezza è sentirsi bene con se stessi. Non esiste un canone, ma solo il proprio benessere.

Francesca e il cibo. Abbiamo un rapporto di vero amore. Adoro mangiare, sono proprio golosa e difficilmente riesco a rinunciare al cibo.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Alla pizza, ai dolci e alle risate. Quelle sane che nutrono lo spirito.

A cosa non sai rinunciare? Ai miei spazi. Al tempo per me stessa e per le persone che amo.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Penso i miei occhi. Parlano per chi sa leggerli e la mia allegria. sono le stesse caratteristiche che cerco io negli altri. Due occhi veri, allegria coinvolgente e un pizzico di follia. 

Quanto conta il giudizio degli altri? Conta il giudizio degli altri se per “altri” intendiamo persone a cui tengo. Altrimenti è ininfluente.

Cosa ti fa soffrire? Le ingiustizie e l’invidia della gente.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? In carne.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Guardano le secche con aria sognante, ma alla fine scelgono sempre quelle come noi.. qualcosa da toccare ci dovrà pur essere??!!

wpid-img-20140522-wa0002.jpg

Sei felice? In questo momento si. Ma tante volte non lo sono stata.

Cosa ti rende felice? Essere circondata dall’affetto della famiglia e degli amici e poter ricambiare.

Cosa ti manca per essere felice? Un Uomo. Con le palle.

La donna in cui ti rispecchi di più. La mia migliore amica, è come se vedessi me con 20 anni in più.

La canzone a cui ti senti più legata. “Sally” di Vasco

Il film che ami di più. “Dirty Dancing”

La frase che ti racconta. “La vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia”

btramati 5

Cosa vedi davanti a te? Una strada in salita…piena di insidie e pericoli. Un sacco di prove da superare, ma all’orizzonte vedo il sole. E so che quando arriverò in cima il panorama mi toglierà il fiato.

Di’ qualcosa a te stessa. Tieni duro e non mollare mai. E soprattutto, se qualche volta sbagli, cerca di perdonarti. Non lo fai mai.