Italian Curvy Party: l’emozione dietro le quinte

Care Femme, oggi finalmente riesco a trovare un po’ di tempo per raccontarvi come ho vissuto l’evento conclusivo del casting Keyrà e la festa per i 30 anni del marchio bolognese. Più che della sfilata pero’ vorrei parlare di quello che è stata la finale e l’emozione delle 30 ragazze selezionate tra le oltre 300 iscritte e arrivate da tutta Italia.

finaliste

Lavoro da 10 anni in questo settore e posso dire che i casting e le sfilate curvy sono sempre piene di tutto…Allegria, complicità, sorrisi…l’atmosfera è sempre MAGICA. E io adoro la Magia 🙂

balletto

Ovviamente parliamo di una finale e si sa che tutte vogliono vincere, ma non c’e’ solo quello e non tutte la vivono così. C’è chi spera e si sente di vincere. C’è chi invece vive già come una vittoria il solo fatto di esserci. La finale è finale per tutte!

curvy group

Io mi sono molto divertita anche perché ero “accompagnata” dal mio Curvy gruppo: Laura, Silvia e Francesca, immancabili e in grande spolvero, poi li ho incontrato la Silvia Corradin, una simpatica curvy conosciuta durante il 1 Casting di Keyrà, Ilaria Fagni e Francesca Bramati, altre due finaliste dell’anno scorso in assetto da combattimento, e infine la sempre esplosiva Francy Longo, protagonista dei due ultimi cataloghi, dopo la vittoria del casting 2013.

le blogger

C’erano anche tante curvy blogger, invitate per fare la giuria e per partecipare al Curvy Party.

io e barbara

Mi ha fatto molto piacere ritrovare Barbara Christmann di Beautiful Curvy con la quale ho un bellissimo rapporto e grande stima reciproca 🙂

io e la marino 2

Ho finalmente conosciuto di persona la mitica Giorgia Marino di Morbida la Vita e soprattutto di Donne con le Curve. Il nostro legame è iniziato dal Curvy Pride e fino ad ora si è sviluppato solo tramite social, ma devo dire che dal vivo è uno spettacolo. Grande simpatia e un vulcano di energia.

in prima fila

Poi ho rivisto Miria Benotti, sempre dolcissima, e ho conosciuto Alessandra Castagner di Verdementa, bellissima persona, e Marged Trumper, la Diva delle Curve, di grande personalità…e poi è arrivata Lei…la Top Model Curvy italiana in assoluto: Elisa D’Ospina <3<3<3

elisa

Una vera Dea, un grande Donna con la D maiuscola, un grande esempio per tutte. Non poteva esserci madrina più azzeccata e prestigiosa per l’evento. La cosa bella è che mi ha riconosciuta lei!!! …il potere dei social… 😉 Ci siamo abbracciate come delle amiche ad un incontro Speciale…

io ed elisa

E infatti per me è stato proprio così, un incontro veramente Speciale, quasi Magico…

io ed elisa 2

E mi ha fatto capire anche che il Curvy Pride dell’anno scorso ha messo un mattoncino importante per costruire quella che oggi è sempre più una Curvy Revolution!!!

curvy pride_bologna_2013

Ovviamente, onore al merito di Alberto, della sua famiglia e del suo staff, che producono da 30 anni abbigliamento per donne Curvy e che sono stati tra i primi a crederci.

alberto e il suo staff

E le sue 3 nuove testimonial, Federica Germani, Francesca Galiotta e Beatrice Bernardini, ne sono la dimostrazione concreta.

3 testimonial

Peccato per Annalisa, Ilaria e Amanda che avevano fatto il casting da Femme e ci speravano…

io ed annalisa

Di sicuro, però, si porteranno un bel ricordo… Tutta la finale è stata molto emozionante, gli shooting, la sfilata, l’attesa e soprattutto la premiazione…

abbraci2

Sembrava di essere in uno studio televisivo. Appena proclamate, le vincitrici sono state intervistate e con il cuore in gola e dei sorrisi splendidi hanno rilasciato la loro prima emozionatissima intervista da Curvy Model!!!

torta keyrà

Tutto è bene quel che finisce bene…Gran Bella esperienza! Giornata Indimenticabile 😉

 

Pubblicità

Curvy Pride is Sexy!!!

Care Femme,

ci siamo. Si ricomincia. Oggi non posso proprio girarci intorno o, come qualcuno un po’ “malignietto” direbbe, “in tondo”. 🙂 Ma tanto sempre di curve parliamo. Stavolta non posso più trattenermi. Molte di voi avranno sicuramente visto la fotogallery di D di Repubblica dedicata a “Curvy is sexy” la manifestazione che si è appena svolta in questi giorni all’interno della Berlin Fashion week e che raggruppa brand che si occupano di moda curvy. Appena si apre la pagina si legge:

Belle, sorridenti e sicure di sé: come dovrebbero essere tutte le ragazze indipendentemente dalla taglia.” È questo il messaggio che “Curvy is sexy” grida al mondo.” E poi “Qui in passerella non troverete le tante modelle taglia zero che imperano nei fashion show del Pianeta, ma ragazze morbide che indossano abiti che ne esaltano le curve. Irresistibili non trovate?”

E poi una gallery di bellezza morbida all’ennesima potenza. Io più leggo e più lo guardo e più non riesco a trattenermi dal pensare che tutto questo è “Curvy Pride” e che tutto questo lo dobbiamo fare anche noi, a Bologna, come vorrei e come sarebbe giusto perchè la città più godereccia d’Italia non può che essere “Curvy”!!! Ma se poi è Roma o Milano, Napoli o Firenze, poco importa. Ogni città va bene purchè si faccia. Ormai i tempi sono maturi. Lavoriamo per ampliare il Curvy Pride, per farlo diventare un’intera giornata, un weekend o magari una settimana dedicata alla Cultura Curvy. Un mix di flash mob , provocazioni , sfilate, presentazioni, incontri, creatività. Perchè non immaginare quindi un Curvy Pride Day? O provare ad azzardare un Curvy Pride Fashion Weekend come già avviene ormai regolarmente a New York, Londra e appunto Berlino? Il nostro flash mob è stata una piccola grande provocazione ma come ho detto tante volte è stata solo una goccia nel mare. Io ho voglia di fare di più. Voglio costruire qualcosa che ci inorgoglisca e dia una scossa duratura al mondo della moda e alla cultura italiana che rimane spesso indietro nel confronto con l’Estero.

Collage

Tutto questo sembra ovvio e quasi sciocco rimarcarlo, ma il ritardo esiste e la lentezza con cui si produce sta diventando disarmante. Sono stanca di sorrisini, strette di mano e complimenti per quello che ho fatto e continuo a fare. Sono stanca di leggere notizie come ogni giorno ne leggo riferite a qualcosa che succede fuori dall’Italia. Sono stanca di vedere un gran parlare e un gran discutere, ma poi non succede mai nulla di così importante nel mondo curvy italiano. 😦 E allora facciamolo succedere noi. Pensiamo in grande! Basta aspettare! L’ho detto anche ieri in una discussione aperta sul profilo facebook di Alberto Cacciari.  

IMG_2231

Alberto è stato tra i primi a crederci con me. Come Barbara Christmann, Angie Found, Miria Plus Kawaii, Susanna Murray, Guapita TonditaGiorgia Marino che sta facendo un gran lavoro con Donne con le Curve. Stavolta possiamo essere tantissimi. Anche chi non ci ha creduto da subito. Possiamo creare uno spazio per tutti e dare visibilità a tutto l ‘universo Curvy Plus Size. 🙂 

Navabi31

Proviamoci! Io ho voglia di tuffarmi anima, curve cuore per fare di questo fiume di parole qualcosa di più concreto. Da adesso chiunque voglia farlo con me non deve far altro che contattarmi, chiamarmi o venirmi a trovare. Io ci credo e ci metto la curva. Il resto passa in secondo piano. Qui come già è stato ad aprile ci sarà uno spazio aperto per confrontarci e dialogare. Ma io voglio agire e questa volta vado fino in fondo. E voi? Ci siete? La vogliamo fare una volta per tutte questa Curvy Revolution? Sì o no?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: