SIMONA IZZO DAVANTI ALLO SPECCHIO: “RACCONTO A CURVY PRIDE TUTTO QUELLO CHE NON MI HANNO MAI CHIESTO”

Simona Izzo si racconta a Curvy Pride. Davanti allo specchio, senza riflettori e senza trucchi, ci presenta il suo lato più intimo e profondo.

CURVY PRIDE ANTOLOGY: RIPROPONIAMO QUESTO ARTICOLO INTERVISTA DI MARZO 2020 E RINGRAZIAMO DI CUORE SIMONA IZZO PER LA DISPONIBILITÀ, LA SINCERITÀ E LA SIMPATIA.

“Eccomi qui davanti allo specchio. Senza riflettori. Senza copione. Senza trucco. Solo con me stessa. Con le mie curve e con voi che mi leggerete. Provo per una volta a intervistarmi da sola” 

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Tutte le donne che ho dentro di me, dipende dal mio stato d’animo: se sono triste non mi guardo allo specchio, quando mi guardo mi sorrido.

Che donna sei? Appassionata.

Come sei diventata la donna che vedi? Vivendo, soffrendo, ridendo e piangendo molto.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Amo follemente la mia infanzia, circondata da una madre bellissima un padre affascinante e acuto, con una gemella  migliore di me, due sorelle più piccole bellissime -le bambole della mia vita!- Odio il giorno in cui ho compiuto trent’anni: avevo appena divorziato, mi sentivo molto sola, mi aggrappavo a mio figlio come fosse l’albero della vita. Lui mi ha salvata.

pechino-express-27-settmbre-2012-terza-puntata-f-586x337

Ti piaci? Non sempre.

Cosa ti piace di te? Le tette, la mia energia psichica -quando ce l’ho- e la tenacia.

Cosa cambieresti invece? I periodi bui, la malinconia che mi attanaglia ogni tanto e le crisi di panico.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Difficile, ma ogni tanto ne sono fiera! So di occupare uno spazio scenico e mi impongo con la mia stazza e la mia altezza.

fabio-fiorese__sogno-allo-specchio_g

E con la bilancia?  La frequento tutti i giorni: la sfido, la inganno appoggiandomi al muro, la spizzo, la sbircio, ma non ne potrei fare a meno! Sono bilancia dipendente!

Come ci convivi con la taglia? Detesto i numeri alti, adoro le taglie americane: 12 sta per 46!

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? Determinante sentirmi in ordine: capelli puliti, faccia appena truccata, manicure e pedicure perfetti; ma non puoi essere a posto sempre, non ho questa ossessione.

simona izzo

Simona e il cibo. Ho un rapporto discontinuo: a volte mangio in modo compulsivo, altre detesto il cibo. Quando una persona che amo sta male, io smetto di mangiare e bevo solo latte, credo sia una consolazione infantile.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Ai dolci, alle cotolette, alle patatine fritte, al riso al latte -torna sempre l’infanzia!

A cosa non sai rinunciare? Al latte nel caffè, alle noccioline nei frigobar degli alberghi, al Ciocorì.

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Ho una forte ansia di accettazione, credo che gli altri la percepiscano e ne siano lusingati. Mi piacciono le persone comunicative e odio i musoni, i silenzi ingiustificati, i seduttori volontari, ma anche gli indifferenti e gli avari, sia di tasca che di cuore.

simona izzo 2

Quanto conta il giudizio degli altri? Il giusto, ma se hanno un giudizio negativo nei miei confronti cerco di farglielo cambiare.

Cosa ti fa soffrire?  La precarietà del mio lavoro, certe afasie intellettuali, certi assopimenti dell’intelligenza, un deficit dell’attenzione di cui soffro quando mi annoio e quando vengo meno alle aspettative che ho su me stessa.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Molliccia, perché è una condizione non solo fisica.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Non ci sono geometrie, tanto meno rette, al massimo percorsi ad ostacoli. Ricordiamo che le curve fanno sbandare gli uomini: meglio averle!

simona e ricky 3

Sei felice? Ogni tanto.

Cosa ti rende felice? Una bella dormita. Una bella mangiata. Una notte d’amore. L’abbraccio di mio figlio, i baci dei miei nipoti e gli occhi di mia madre.

Cosa ti manca per essere felice? A volte tutto…

La donna in cui ti rispecchi di più. La mia gemella Rossella: non tutti hanno il privilegio di avere un doppio a portata di mano e di cuore.

La canzone a cui ti senti più legata. Ci vorrebbe un amico, del mio ex marito.

Il film che ami di più. “Le relazioni pericolose”, perché le relazioni interessanti sono sempre pericolose.

La frase che ti racconta. Un libro di Pavese: “Il mestiere di vivere”.

Cosa vedi davanti a te? Nipoti, amore, marito, film da fare, libri da scrivere. commedie teatrali da ideare e molto altro.

Dì qualcosa a te stessa. Ci penserò domani. Mi piace rimandare, ma non all’infinito. Però se posso spengo la sveglia, il cellulare, abbraccio mio marito e mi dico appunto: ci penserò domani. Come Rossella O’Hara in “Via col vento”!

Pubblicità

Simona Izzo, 500 ospiti e tanto orgoglio morbido per l’apertura di “Femme” Curvy Concept Store!

Femme!!

SONO FELICISSIMA!!! Al settimo cielo!! Non ho parole per descrivere la strepitosa serata di sabato!!! 😀 L’inaugurazione del Curvy Concept Store è stata un successo: una serata tutta dedicata alle curve e alla bellezza senza taglie, con tanta musica e tante…sorprese!! Devo confessarvi, prima di raccontarvi la serata, che per me si tratta di un sogno che si realizza…nel vero senso della parola! Perché arrivata a Bologna, a 18 anni, lavoravo proprio qui dietro l’angolo e vedevo sempre questo negozio bellissimo ed è inutile dirvi che fantasticavo a occhi aperti…e ora sono qui con una boutique Femme tutta nuova!!!

Ma andiamo con ordine, altrimenti mi lascio prendere dall’emozione e non vi racconto le cose come si deve!!! La nostra avventura è iniziata ufficialmente alle 17.30, con la nuova boutique Femme aperta al pubblico…e che pubblico: 500 persone! Sono felicissima di avervi accolto nel nuovo store!!! La cosa che mi ha commosso di più? Abbracciare tutti i miei amici da Termoli! Anna, Giusy, Carla, Brunella, Nicola, Paky, Michela, Diego, Marinella, Ricky…Vanessa, Cesare…sono stati fantastici! Anche vedere la mia amica d’infanzia Samantha mi ha sciolto…sono scoppiata a piangere quando l’ho abbracciata! Detto tra noi: per l’emozione sarei scoppiata a piangere ogni 5 minuti ma sono stata brava a trattenermi 😀

Nonostante la mia emozione continua, la serata è iniziata e andata avanti nel migliore dei modi, con la musica del dj più bolognese che ci sia, Lorenzo Lodi, e insieme ai miei compagni di avventura Laura Gariglio e Carlo Boiano che cureranno i vostri look, anche loro emozionati e contenti, e di Simona Muzzi che ha curato l’allestimento dello store!

inaugurazione femme curvy concept store_4

inaugurazione femme curvy concept store_5

L’emozione è triplicata (…ma che dico triplicata?? Di più!!) quando ho salutato Simona Izzo, la madrina della serata! Che felicità accoglierla nel Curvy Concept Store per il quale anche lei stava facendo il conto alla rovescia…e vederla con Ricky Tognazzi!! Non ci aspettavamo anche la sua presenza, e invece non si è limitato ad accompagnare Simona, ma ci ha anche dichiarato la sua passione per le curve e per il cibo! Come ha detto a Simona “di te, più ce n’è meglio è”!

inaugurazione femme curvy concept store

inaugurazione femme curvy concept store

Infatti Simona è bellissima, intelligente…penso davvero che sia una delle poche a essere una diva e anche una di noi allo stesso tempo! Che gioia vederla intrattenere tutti noi con una performance a sorpresa!!! Di cosa ha parlato? Del suo rapporto con le curve, del nostro orgoglio curvy, di amore, di dolore, chili di troppo, cibo…insomma, non sto qui a farvela lunga, ecco le sue parole:

“Dobbiamo far capire a tutte le donne e soprattutto alle nuove generazioni che la bellezza non dipende dalla taglia che porti o dal peso che leggi sulla bilancia, ma dall’armonia che esprimi amando orgogliosamente ogni piccola o grande imperfezione del tuo corpo”.

inaugurazione femme curvy concept store

Non sono mancate neanche le curvy blogger Giorgia Marino, autrice di Morbida la Vita e fondatrice della rivista Donne con le Curve, e Alessandra Castagner, stilista e autrice del blog Verdementa.

Simona e Ricky hanno attirato gli occhi di tutti, ma all’inaugurazione del Curvy Concept Store c’erano tanti ospiti d’eccezione! Come la cantante e attrice Barbara Cola e l’attrice e showgirl Rajae Bezzaz, accompagnata dalla sua agente Ima Jaz, e da Jasmin Ahmed, attore e modello di Abu Dhabi (…che ha attirato più di qualche sguardo!!!)

inaugurazione femme curvy concept store

barbara cola e marianna lo preicato

Quando credevo che l’emozione non sarebbe più potuta crescere…ecco, è arrivato un momento speciale, uno di quelli in cui ti senti orgogliosa come non mai…il momento di annunciare la data del 2° Curvy Pride: l’8 novembre prossimo!!! E sono molto contenta che sia passato a trovarci anche il Prof. Emilio Franzoni, Presidente del F.A.N.E.P. con cui stiamo lavorando per un’altra grande giornata di Bellezza senza taglie ❤ ❤ ❤

IMG-20141001-WA0001

Insomma…l’avventura del Curvy Concept Store è appena iniziata e già c’è un appuntamento importantissimo da segnare in agenda!! Frattanto, il mio intento è che la nostra nuova boutique diventi un punto di riferimento per stilisti e designer che vogliono proporre qualcosa di nuovo nel mondo della moda curvy!

Che dire?? Non posso fare a meno di ringraziare tutte voi che mi avete seguito e sostenuto con i vostri conti alla rovescia e con il vostro affetto!! Un grande grazie a Elisabetta Angiolini e Marisa Todaro. Un abbraccio agli amici di Studio Endorfine!

Un grazie infinito a Simona D’Aulerio, che ho conosciuto proprio la sera in cui mi sono trasferita a Bologna…e con la quale è nata un’amicizia grandissima! Lei mi ha sempre detto che avrebbe scommesso su di me, perché ero una donna con una marcia in più e avrei fatto tante cose…ha sempre creduto in me molto più di quanto lo facessi io e…la ringrazio davvero, perché forse adesso posso vedermi anche io come mi ha sempre vista lei! 😀

Ora vi aspetto tutte qui, per un caffè nel Curvy Corner e per fare quattro chiacchiere insieme, come ai vecchi tempi ma in uno spazio tutto nuovo!

Marianna


Simona Izzo, 500 guests and a taste of Curvy Pride for the “Femme”Curvy Concept Store’s opening!!!

I’m so happy!!! I’m on top! I still don’t have words to describe the wonderful Femme Curvy Concept Store’s Opening! It was a success, an evening dedicated to curves and beauty without size, full of music and surprises! I must confess: to me, is a dream come true…for real! Because when I moved in Bologna, I was 18 years old and I used to work just here, around the corner, and everytime I watched at this beautiful store…I was daydreaming. And now, here I am with my brand new boutique! 😀

But I don’t want to be so excited to stop describing the event…so: let’s proceed step by step! The opening started at 5.30 PM with more than 500 people at the store…I’m so happy you all were there, in my new boutique! The best moment? Surely when I saw all my friends from Termoli: Anna, Giusy, Carla, Brunella, Nicola, Paky, Michela, Diego, Marinella, Ricky…Vanessa, Cesare…they were so sweet!! Even when I saw my best friend Samantha…I cried when I hugged her! I’ll tell you: I would cry every minute, but I was good holding on! 😀

Even if I was so excited, the opening was perfect! We listened to the most famous dj in Bologna’s music, Lorendo Lodi, and we were in good company with Laura Gariglio and Carlo Boiano, who will help me curate your looks, and with Simona Muzzi who designed the store!

My emotion tripled when Simona Izzo appeared at the party: she was the special guest! And I was so, so happy to know she came with her husband, Ricky Tognazzi!!! I didn’t know he would come, but he was so nice, telling us about his passion for food and curves…and so sweet telling his wife “of you, the more there is…the best it is!”

And it’s true: Simona is beautiful and smart..and I really think she’s a real diva and one of us at the same time. What a pleasure watch her telling everyone about her passions, her curves, her troubles, food…here’s her words: “Women, above all new generations, need to understand that beauty is not a matter of size or what you read on your balance, but is all about armony you share by proudly love every little or big flaw of you body”.

Even curvy blogger Giorgia Marino, Morbida la vita‘s author and founder of Donne con le Curve Magazine, and Verdementa, stylist and Verdementa Blog author, were there. Everyone’s eyes were on Simona and Ricky, but the opening was full of big names! Like the singer and actress Barbara Cola and the showgirl and actress Rajae Bezzaz, with her agent Ima Jaz and the actor and model Jasmin Ahmed (…every girl in the store found him so dreamy!)

When I thought I was at the top…then arrived a special moment, one of those moments you feel proud as ever…the moment to announce the second Curvy Pride date!!! It will be 8th of november! I’m so happy that even Prof. Emilio Franzoni, F.A.N.E.P. President, came: we are already preparing a new event for the plus size girls!

Curvy Concept Store’s adventure just begin…and here is another date to remember and save on your agenda! Meanwhile, I have to say that my aim is that our Femme boutique become a real reference point for curvy designers and stylists…so: let’s propose something new in fashion!

I can’t help to thanks all of you, for your support and your countdown and your love!! A big thanks goes to Elisabetta Angiolini and Marisa Todaro. An hug goes to my friends from Studio Endorfine!

My special thanks goes to Simona D’Aulerio, that I met the evening I moved to Bologna…and she has become a big friend!! She always told me I was special and I would do special things…she believed in me more than I used to do, and I really want to thank her…because maybe now, I can see myself the way she always saw me! 😀

Now I’m waiting for you all: let’s have a coffee and a chat togheter at the Curvy Corner, like we always did but in our brand new Curvy Concept Store!!

Marianna

 

Lorenzo Lodi: un dj speciale per l’apertura di Femme Curvy Concept Store!

Mie care femme!!!!

In questi giorni, le emozioni viaggiano a un ritmo travolgente: manca pochissimo all’inaugurazione del Femme Curvy Concept Store e le cose da raccontare sono tantissime, quindi…ho deciso di creare una nuova rubrica dedicata a questa nuova avventura!!! E come chiamarla se non Curvy Concept Stories?? 😀 😀 😀

curvy concept storyIniziamo con un’intervista davvero speciale con uno dei protagonisti dell’inaugurazione: dj dall’età di 14 anni (oltre che PR inconsapevole!), bolognese doc e anche “un po’ fashion victim”! Lorenzo Lodi ne ha tante da raccontare…chissà, magari ci farà qualche anticipazione sulla serata del 27!! 😉

lorenzo lodi dj curvy concept store

Parlaci del tuo lavoro. Come hai iniziato?

Lorenzo: sinteticamente o in maniera esaustiva? Beh, ho iniziato a soli 14 anni “suonando” i primi vinili rock e new wave presso un centro giovanile (all’epoca erano molto in auge a Bologna). Era il 1980…e io ero uno “sbarbo” che suonava vinili per gli studenti universitari, i “grandi”, che frequentavano assiduamente quello che oggi si chiama “Covo”. Solo qualche anno dopo intraprendevo la “carriera” nel mondo delle discoteche prima come PR e contemporaneamente come dj. All’epoca i PR non esistevano ancora, ma io senza saperlo già lo ero 😉 …sì, perché per poter “suonare” in una vera discoteca, mi inventai di portarmi dietro amici e parenti, molti, facendo una prima festa a pagamento dove il mio compenso era SOLO il poter usufruire di una vera consolle!! Altri tempi!! Solo un anno dopo capii che potevo farmi pagare per svolgere quella che poi è stata una passione che mi accompagna ancora oggi, 34 anni dopo. Rispondendo alla tua domanda, posso dire di avere iniziato per curiosità e in punta di piedi, senza sapere cosa sarebbe diventato.

Come concili vita privata e lavoro?

Lorenzo:  benissimo, perché nel privato sono molto riservato e oggi metto la mia vita privata davanti a ogni cosa, poi arriva la passione/lavoro. Fortunatamente, ho sempre avuto  al mio fianco compagne intelligenti e comprensive del fatto che far ballare la gente era qualcosa di molto importante nella mia vita, senza venir meno ai piaceri della vita di coppia.

Qual è la serata che ricordi con più orgoglio?

Lorenzo: sicuramente il mio debutto sulla GRANDE SCENA del clubbing nazionale, quando suonai per la prima volta al “Pineta” di Milano Marittima, nel quale ho lavorato per 4 mesi come dj resident, assieme a Otto Casagrande: un mostro sacro della consolle in quei tempi!! Era il 1997.

lorenzo lodi dj curvy concept store

Sei considerato un dj storico di Bologna, come vedi la scena attuale?

Lorenzo: storico o…datato? 😀 Scherzi a parte, la vedo molto cambiata. Non sto a giudicare se in meglio o in peggio, quello lo lascio decidere a voi. Oggi però, secondo me, si è persa la poesia e il fascino che avevano i vinili e di quando per suonare, i dischi dovevi averli!! Oggi la musica è molto ripetitiva e globalizzata: per fare il dj ti basta avere qualche file scaricato da internet, senza la necessaria gavetta o cultura musicale che dovrebbe essere fondamentale per ogni dj…se ci fosse un “ordine dei dj”, forse esisterebbero molti più artisti e molto meno dj “copia e incolla”.

Che rapporto hai con la moda?

Lorenzo: ottimo, adoro la moda e tutto ciò che è fashion…mi sento un po’ fashion victim anche io!!!

lorenzo lodi dj curvy concept store

Ci sono donne dj in Italia? Quale ammiri di più dal punto di vista lavorativo?

Lorenzo:..sinceramente? Sì, ce ne sono ma molto poche e io non ne conosco di persona, né le ho mai sentite suonare. Io provengo da un’era in cui per anni il dj era solo una figura maschile, almeno fino a fine anni ’90, quando era davvero raro vedere una donna in consolle. Dopo tale data è divenuta moda mettere , solo per far parlare, una “bella figa” magari famosa che facesse la dj: una strumentalizzazione della figura femminile solo per vendere di più. Personalmente però ritengo che le donne, a parità di talento, abbiano sempre una marcia in più rispetto ai maschi in ogni ambito, per cui alla fine se una donna ha personalità, tecnica e orecchio, merita di lavorare e proporsi alla pari dei maschi, perché no? Ma davvero io non conosco dj donna di persona, quindi non saprei che nomi farti.

Quanto ti piacciono le curve?

Lorenzo: scusa a chi non piacciono le curve?? Le uniche curve che non mi piacciono sono quelle in autostrada! 😉

lorenzo lodi dj curvy concept store

Immagina una compilation dedicata a una donna tutta curve…

Lorenzo: no, non ci casco! La musica è varia e molto soggettiva, non credo che sia una questione di curve bensì di orecchio e anima…se una donna ha anima allora potrei sbizzarrirmi nel fare più di una compilation.

Dacci una piccola anticipazione sulla serata del Curvy Concept Store…

Lorenzo: e perché?! Sarebbe come svelare il finale di un film giallo…non si dice nulla ma si invita a venire: provare per credere!!

lorenzo lodi dj curvy concept store

Care Femme, niente anticipazione…ma curiosità che raddoppia!!! Sono sicura che avete ancora più voglia di partecipare! Non vedo l’ora…e voi???

Ci vediamo sabato 27 settembre in via Bellaria dalle 17.30 in poi!!

Marianna

Curve allo Specchio: Simona Izzo

curve allo specchio

“Eccomi qui davanti allo specchio. Senza riflettori. Senza copione. Senza trucco. Solo con me stessa. Con le mie curve. E con voi Femme. Prima di incontrarvi con Marianna al Curvy Concept Store, provo per una volta a intervistarmi da sola…” 

Chi è la donna che vedi nello Specchio? Tutte le donne che ho dentro di me…dipende dal mio stato d’animo: se sono triste non mi guardo allo specchio, quando mi guardo mi sorrido…

Che donna sei? Appassionata.

Come sei diventata la donna che vedi? Vivendo, soffrendo, ridendo e piangendo molto.

Cosa ami e cosa odi del tuo passato? Amo follemente la mia infanzia, circondata da una madre bellissima un padre affascinante e acuto, con una gemella  migliore di me, due sorelle più piccole bellissime (le bambole della mia vita)! Odio il giorno in cui ho compiuto trent’anni: avevo appena divorziato, mi sentivo molto sola, mi aggrappavo a mio figlio come fosse l’albero della vita…lui mi ha salvata…

pechino-express-27-settmbre-2012-terza-puntata-f-586x337

Ti piaci? Non sempre…

Cosa ti piace di te? Le tette, la mia energia psichica (quando ce l’ho) e la tenacia.

Cosa cambieresti invece? I periodi bui, la malinconia che mi attanaglia ogni tanto e le crisi di panico.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Difficile, ma ogni tanto ne sono fiera! So di occupare uno spazio scenico e mi impongo con la mia stazza e la mia altezza.

fabio-fiorese__sogno-allo-specchio_g

E con la bilancia?  La frequento tutti i giorni: la sfido, la inganno appoggiandomi al muro, la spizzo, la sbircio…ma non ne potrei fare a meno: sono bilancia dipendente!

Come ci convivi con la taglia? Detesto i numeri alti, adoro le taglie americane: 12 sta per 46 etc…

Che cos’è la bellezza e quanto è importante per te? Determinante sentirmi in ordine: capelli puliti, faccia appena truccata, manicure e pedicure perfetti…ma non puoi essere a posto sempre, non ho questa ossessione.

simona izzo

Simona e il cibo. Ho un rapporto discontinuo: a volte mangio in modo compulsivo, altre detesto il cibo…quando una persona che amo sta male, io smetto di mangiare e bevo solo latte: credo sia una consolazione infantile.

A cosa non sai resistere, non solo a tavola? Ai dolci, alle cotolette, alle patatine fritte, al riso al latte (torna sempre l’infanzia…!)

A cosa non sai rinunciare? Al latte nel caffè, alle noccioline nei frigobar degli alberghi, al cioccorì…

Cosa piace agli altri di te e cosa piace a te degli altri? Ho una forte ansia di accettazione, credo che gli altri la percepiscano e ne siano lusingati. Mi piacciono le persone comunicative e odio i musoni, i silenzi ingiustificati, i seduttori volontari…ma anche gli indifferenti e gli avari…di tasca e di cuore.

simona izzo 2

Quanto conta il giudizio degli altri? Il giusto, ma se hanno un giudizio negativo nei miei confronti cerco di farglielo cambiare…

Cosa ti fa soffrire?  La precarietà del mio lavoro, certe afasie intellettuali, certi assopimenti dell’intelligenza, un deficit dell’attenzione di cui soffro quando mi annoio e quando vengo meno alle aspettative che ho su me stessa.

Quale aggettivo ti da più fastidio in relazione al tuo corpo? Molliccia, perché è una condizione non solo fisica.

Uomini e curve. Qual è la retta che li unisce? Non ci sono geometrie, tanto meno rette…al massimo percorsi ad ostacoli, ma le curve fanno sbandare gli uomini: meglio averle!

simona e ricky 3

Sei felice? Ogni tanto…

Cosa ti rende felice? Una bella dormita. Una bella mangiata. Una notte d’amore. L’abbraccio di mio figlio, i baci dei miei nipoti e gli occhi di mia madre.

Cosa ti manca per essere felice? A volte tutto…

La donna in cui ti rispecchi di più. La mia gemella Rossella: non tutti hanno il privilegio di avere un doppio a portata di mano e di…cuore.

La canzone a cui ti senti più legata. Ci vorrebbe un amico, del mio ex marito.

Il film che ami di più. “Le relazioni pericolose”, perché le relazioni interessanti sono sempre pericolose…

La frase che ti racconta. Un libro di Pavese: ‘’Il mestiere di vivere’’.

Cosa vedi davanti a te? Nipoti, amore, marito, film da fare, libri da scrivere. commedie teatrali da ideare…

Di’ qualcosa a te stessa. Ci penserò domani…mi piace rimandare, ma non all’infinito. Però se posso spengo la sveglia, il cellulare, abbraccio mio marito e mi dico appunto: ci penserò domani. Come Rossella O’Hara in “Via col vento”!

Curves In The Mirror: Simona Izzo

curve allo specchio

“Here I am, at the mirror. Without reflectors. Without any script. Without make up on. Only myself. With my curves. And with you Femme. Before we’ll meet with Marianna at the Curvy Concept Store, I try for once to interview myself…” 

simona izzoWho is the woman you see in the mirror? Every woman I am deep inside: it depends from my emotions, if I’m sad I don’t look the mirror, when I look…I smile at myself.. What kind of woman are you? Passionate. How did you become the woman you see? Living, suffering, laughing and…crying a lot. What do you love and what you hate about your past? I love my childhood, with a beautiful mother and a really interesting and acute father, a twin sister better than me and two beautiful younger sisters (they were my dolls!). I hate my 30’s birthday: I had just divorced and I was feeling lonely, I used to hang on with my son like a tree, he saved me.. Do you like Simona? Not always… What do you like about yourself? My tits, my psychic energy (when I have it!) and my perseverance. What would you change instead? Dark moments, melancholy that sometimes grips me, panic attack. What is your relationship with your body? Hard, but sometimes I’m proud of my body. I know I occupy a scenic space so…I stand out with my height and my body size.. And with the balance? I hang out with her everyday, I challenge and cheat her by leaning at the wall, then I peek her but…I could not live without her: I depend on my balance. How did you live with your size? I hate numbers and love american sizes: 12 it stands for 46 etc. What is beauty and how important is it for you? It’s crucial to me feeling neat, clean hair, make up on, perfect manicure and pedicure. But you can’t always be perfect, it’s not an obsession to me. simona e ricky 3Simona and food. My relationship with food is irregular: sometimes I eat compulsively, some others I hate food. When someone that I love is feeling bed, I just stop eating and I drink only milk: I think is a kind of childish consolation. What is the thingh you can’t  resist, not only at the table? Desserts, cotolette, french fries, rice and milk…my childhood always returns! What can’t you give up? Milk and coffee, nuts in hotel’s minibar and “cioccorì”. What do you like about the others and what the others like about you? It’s important form me to be accepted, and I believe that people feel it and they are flattered by it. I like comunicative people and I hate moroses, unjustified silences, volutary seducer, but also emotionless and miser people…in pocket and heart. How important is the judgment of other people? The proper value. But if anyone has a negative opinion about me, I try to change his mind! What makes you suffer? Job insecurity, some intelectual illness, some doziness of intelligence, a loss of attention that I suffer when I’m bored…and when I disappoint expettation on myself.. Which adjective bothers you most in relation to your body? Soggy, because it’s not only a body condition. Men and curves. What is the straight line joining? There are no geometry, neither straight lines…maybe obstacle course, but curves make men stray…it’s better to have them!! Are you happy? Sometimes… What makes you happy? A good sleep, an hearty meal, a night of love, my son’s hug, my nephews’ kiss and my mother’s eyes. What do you miss to be happy? Sometimes…everything. The woman in you reflects more. My twin sister Rossella: simona izzo 2not everyone has the privilege to have a twin at his fingertips…and heartips! The song that you feel more connected. “Ci vorrebbe un amico” written by my ex hausband (Antonello Venditti) The movie you love most. “Dangerous Liaisons”, because intresting relationship are always dangerous… The sentence that describes you. The Pavese’s book “Craft of Life”. What do you see in front of you? Nephews, love, housband, movie to make, books to write, theatrical shows to create. Say something to yourself. I’ll think about it tomorrow…I like procastinate, but not forever! But if I can: I turn off the alarm clock, I hug my husband and then I say: “I’ll think about it tomorrow”, just like Rossella O’Hara in “Gone with the wind”!

Femme diventa il I° Curvy Concept Store in Italia. Simona Izzo sarà la madrina!!!

Bellissime Femme!

Vi avevo promesso un autunno ricco di sorprese e…beh, adesso non posso proprio più trattenermi! Perché a poco più di un anno dalla nostra grande avventura del Curvy Pride c’è un altro traguardo che abbiamo raggiunto insieme, emozionante per me…e importante per tutte voi fantastiche curvy!

Curvy pride_Bologna_1

Pronte?? Bene, tenetevi forte perché il 27 settembre a Bologna apriremo il 1° Curvy Concept Store in italia!! Sarà uno spazio interamente dedicato alle donne con le curve e alla moda morbida…e si chiamerà “Femme – Curvy Concept Store”!!! Siate pronte a fare shopping, ma anche a condividere tendenze, novità e storie curvy: si tratterà infatti di un punto di incontro e di confronto per la bellezza senza taglie…il primo e unico in Italia!!! 😀

i love femme

Siete al settimo cielo come lo sono io? Allora mettetevi comode e gustatevi anche la ciliegina sulla torta: la madrina d’eccezione dell’evento di inaugurazione sarà l’attrice, doppiatrice, regista, scrittrice e sceneggiatrice Simona Izzo!!! Adesso potete farvi un’idea della mia emozione e del mio orgoglio!!

curvy concept store femme

Inutile fare giri di parole: è un sogno che si realizza! Finalmente un Concept Store dedicato alle donne che non si sentono rappresentate dai comuni brand di moda, e che sognano un luogo dove trovare qualcosa di femminile e stiloso da indossare…per vivere finalmente il proprio corpo in libertà e con tutto l’orgoglio possibile! Tutto questo è anche merito vostro…perché è già la seconda volta che dal nostro salotto virtuale di “Ci metto la curva” creiamo qualcosa di REALE per le plus size italiane, come abbiamo fatto per il Curvy Pride, ed è soprattutto perché voi mi sostenete in ogni folle progetto con tutto il vostro entusiasmo! 😀

Tenendo a freno l’emozione e tornando al Concept Store, devo dirvi che si tratterà di una boutique di ultima generazione e ovviamente, in quanto evoluzione di Femme, di un salotto in cui ognuna potrà trovare stimoli,spunti e idee per valorizzare le proprie curve, dagli abiti agli accessori, nell’atmosfera confidenziale e amichevole di sempre! Oltre ai principali marchi curvy retail e collezioni plus size, potrete acquistare anche scarpe, borse, occhiali, gioielli, make up…insomma: tutto ciò che ci fa sentire sexy e femminili!

carlo boiano

Ci sarà una collaborazione fissa con la “COMPAGNIA DELLO STILE” di Carlo Boiano

wpid-img-20140902-wa0015.jpg

e il “CENTRO ESTETICO VANITY” di Maria Laura Gariglio

Ma anche tutto ciò che può farvi sentire parte della grande famiglia curvy, perché nel Femme – Curvy Concept Store (mi emoziona ancora scriverlo!) troverete anche un piccolo Curvy Cafe Corner e un angolo dedicato ai libri e alle novità del mondo Curvy…un vero e proprio salotto morbidissimo da vivere insieme!

wpid-img-20140902-wa0006.jpg

Cosa ne dite mie belle femme? Siete contente? Prima di lasciarvi e darvi appuntamento ai prossimi aggiornamenti, vi anticipo che l’inaugurazione del Femme Curvy Concept Store con la strepitosa Simona Izzo è fissata per il 27 settembre alle ore 17:30 in via Bellaria 28/H…vi aspetto tutte per metterci la curva tutte insieme, con i nostri fantastici sorrisi che sono la nostra curva più sexy!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: